Quali sono i possibili ambiti di intervento della psicologia clinica? Quali i modelli teorico-epistemologici da assumere per poter leggere, analizzare, interpretare e gestire la complessità dei processi relazionali che coinvolgono gli individui? Quali gli strumenti e le metodologie da adottare? Muovendo implicitamente da tali interrogativi, il testo affronta la discussione sulla rilevante interconnessione tra dinamiche relazionali e interventi clinici, spostando la riflessione su un utilizzo della clinica – come disciplina o sapere teorico-metodologico formale costituito da modelli interpretativi, strumenti e metodologie – che, nel caso specifico, ha come focus privilegiato il complesso e articolato mondo delle relazioni. Partendo da un’analisi teorica sulla clinica delle relazioni si approfondiscono gli strumenti di valutazione e osservazione della qualità delle relazioni e le modalità attraverso le quali specifiche relazioni di tipo professionale (tra educatore e minore, tra formatore/supervisore ed équipe educativa, tra formatore/supervisore e corpo docente, tra psicoterapeuta e paziente) possono assumere una funzione clinica, offrendo una lettura che propone un passaggio dalla relazione come oggetto di analisi clinica alla relazione come strumento di intervento clinico.

Dinamiche relazionali ed interventi clinici. Teorie, metodi e contesti.

BASTIANONI, Paola;TAURINO, Alessandro
2008

Abstract

Quali sono i possibili ambiti di intervento della psicologia clinica? Quali i modelli teorico-epistemologici da assumere per poter leggere, analizzare, interpretare e gestire la complessità dei processi relazionali che coinvolgono gli individui? Quali gli strumenti e le metodologie da adottare? Muovendo implicitamente da tali interrogativi, il testo affronta la discussione sulla rilevante interconnessione tra dinamiche relazionali e interventi clinici, spostando la riflessione su un utilizzo della clinica – come disciplina o sapere teorico-metodologico formale costituito da modelli interpretativi, strumenti e metodologie – che, nel caso specifico, ha come focus privilegiato il complesso e articolato mondo delle relazioni. Partendo da un’analisi teorica sulla clinica delle relazioni si approfondiscono gli strumenti di valutazione e osservazione della qualità delle relazioni e le modalità attraverso le quali specifiche relazioni di tipo professionale (tra educatore e minore, tra formatore/supervisore ed équipe educativa, tra formatore/supervisore e corpo docente, tra psicoterapeuta e paziente) possono assumere una funzione clinica, offrendo una lettura che propone un passaggio dalla relazione come oggetto di analisi clinica alla relazione come strumento di intervento clinico.
9788843046928
psicologia clinica; modelli teorico-epistemologici
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11392/533798
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact