La scuola tra ideologia e scienza