L'articolo ricostruisce la storia della transizione tra la Gorizia austriaca, con la costruzione del mito della "Nizza Austriaca", e quella italiana, attraverso la verifica di come siano cambiate le immagini di città elaborate da architetti e urbanisti a cavallo tra Otto e Novecento. In primis, emerge dal racconto la figura dell'architetto goriziano Antonio Lasciac, (1856-1946), che per molti anni operò in Egitto fino a diventare architetto capo del Khedivé. Lasciac si forma nel fertile ambito culturale della Mitteleuropa e condivide con Raimondo D’Aronco una lunga permanenza nei territori dominati allora dall’Impero ottomano: D’Aronco a Istanbul e Lasciac a Il Cairo e ad Alessandria. Tracce evidenti di questo contaminarsi tra luoghi e dei modi sviluppati sulle sponde del Mediterraneo di pensare alla città giardino, che Ebenezer Howard stava nel frattempo teorizzando, sono presenti proprio nei piani e progetti di Lasciac per Gorizia, mai realizzati ma al contempo promotori di un'immagine di città di estremo interesse, che influenzerà l'intero, travagliato Novecento della città.

Dalla città giardino a quella italiana: Lasciac e i piani per Gorizia

ALESSANDRA MARIN
Primo
2020

Abstract

L'articolo ricostruisce la storia della transizione tra la Gorizia austriaca, con la costruzione del mito della "Nizza Austriaca", e quella italiana, attraverso la verifica di come siano cambiate le immagini di città elaborate da architetti e urbanisti a cavallo tra Otto e Novecento. In primis, emerge dal racconto la figura dell'architetto goriziano Antonio Lasciac, (1856-1946), che per molti anni operò in Egitto fino a diventare architetto capo del Khedivé. Lasciac si forma nel fertile ambito culturale della Mitteleuropa e condivide con Raimondo D’Aronco una lunga permanenza nei territori dominati allora dall’Impero ottomano: D’Aronco a Istanbul e Lasciac a Il Cairo e ad Alessandria. Tracce evidenti di questo contaminarsi tra luoghi e dei modi sviluppati sulle sponde del Mediterraneo di pensare alla città giardino, che Ebenezer Howard stava nel frattempo teorizzando, sono presenti proprio nei piani e progetti di Lasciac per Gorizia, mai realizzati ma al contempo promotori di un'immagine di città di estremo interesse, che influenzerà l'intero, travagliato Novecento della città.
2020
Gorizia; città giardino; storia della città; piano regolatore
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Marin_Lasciac_Archeografo.pdf

solo gestori archivio

Tipologia: Full text (versione editoriale)
Licenza: NON PUBBLICO - Accesso privato/ristretto
Dimensione 3.79 MB
Formato Adobe PDF
3.79 MB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11392/2526790
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact