L’articolo indaga le argomentazioni prodotte online e offline dagli esitanti verso la terza dose del vaccino anti Covid-19 attraverso l’analisi (1) delle interazioni sulla piattaforma Telegram e (2) di un corpus di interviste in profondità a esitanti vaccinali. In particolare, lo studio si concentra sui percorsi argomentativi e sui processi di sense giving messi in atto dagli utenti di Telegram che si sono confrontati sui provvedimenti sanitari suggeriti dalle istituzioni per contrastare la recente pandemia da coronavirus. L’analisi tematica comparata ha consentito di individuare gli argomenti ricorrenti e approfondire il ruolo delle fonti di informazione e i percorsi comunicativi che hanno contribuito alla diffusione di informazioni scientifiche “ufficiali” o “alternative”. Le interviste biografiche hanno permesso di approfondire il ruolo delle fonti informative nello strutturare la scelta vaccinale individuale. Il risultato principale di questo studio è la comprensione più approfondita dei processi di produzione e appropriazione della conoscenza tecnoscientifica e dei percorsi di formazione della fiducia nelle fonti informative. Tale conoscenza può condurre a una comprensione di come si costruiscono percorsi comunicativi percepiti come affidabili al fine di contribuire allo sviluppo di nuove ed efficaci strategie di comunicazione.

L’esitazione vaccinale tra scompenso informativo, terrorismo mediatico e semi-complottismo. Un’indagine empirica

Andrea Rubin
;
Marco Luca Pedroni;Michele Fabbri;Elena Bellodi;Marco Gavanelli;Lorenzo Pareschi;Jonathan Franceschi;Marco Bresadola
2022

Abstract

L’articolo indaga le argomentazioni prodotte online e offline dagli esitanti verso la terza dose del vaccino anti Covid-19 attraverso l’analisi (1) delle interazioni sulla piattaforma Telegram e (2) di un corpus di interviste in profondità a esitanti vaccinali. In particolare, lo studio si concentra sui percorsi argomentativi e sui processi di sense giving messi in atto dagli utenti di Telegram che si sono confrontati sui provvedimenti sanitari suggeriti dalle istituzioni per contrastare la recente pandemia da coronavirus. L’analisi tematica comparata ha consentito di individuare gli argomenti ricorrenti e approfondire il ruolo delle fonti di informazione e i percorsi comunicativi che hanno contribuito alla diffusione di informazioni scientifiche “ufficiali” o “alternative”. Le interviste biografiche hanno permesso di approfondire il ruolo delle fonti informative nello strutturare la scelta vaccinale individuale. Il risultato principale di questo studio è la comprensione più approfondita dei processi di produzione e appropriazione della conoscenza tecnoscientifica e dei percorsi di formazione della fiducia nelle fonti informative. Tale conoscenza può condurre a una comprensione di come si costruiscono percorsi comunicativi percepiti come affidabili al fine di contribuire allo sviluppo di nuove ed efficaci strategie di comunicazione.
2022
Rubin, Andrea; Pedroni, Marco Luca; Fabbri, Michele; Bellodi, Elena; Gavanelli, Marco; Pareschi, Lorenzo; Franceschi, Jonathan; Bresadola, Marco
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11392/2500315
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact