Il testo di Francesco Moiso sulla Filosofia della Mitologia è suddiviso in tre parti. Una prima, introduttiva, in cui vengono presentati prima protagonisti e fonti del dibattito sulla mitologia del diciottesimo secolo, e poi gli esercizi filosofici di Hölderlin e Schelling allo Stift di Tübingen e coevo Systemprogramm. Con la seconda parte si passa invece alle riflessioni sulla mitologia dello Schelling maturo, diversamente distribuite all’interno del Sistema dell’idealismo trascendentale, della Filosofia dell’arte, delle Stuttgarter Privatvorlesungen e dei Weltalter, opere nelle quali il tema mitologico guadagna progressivamente di importanza. Infine la terza ed ultima parte del corso è dedicata all’Introduzione storico-critica alla filosofia della mitologia e, insieme, alla ricostruzione del dibattito sulla mitologia dei primi anni dell’ottocento – fondamentale la disputa tra Hermann e Creuzer – nonché alla posizione che Schelling prende nel definire il rapporto della filosofia verso della mitologia e il ruolo della mitologia nei confronti della religione.

Francesco Moiso, LA FILOSOFIA DELLA MITOLOGIA DI F.W.J. SCHELLING. Dagli inizi all’Introduzione storico-critica

D'ALFONSO, Matteo Vincenzo
2014

Abstract

Il testo di Francesco Moiso sulla Filosofia della Mitologia è suddiviso in tre parti. Una prima, introduttiva, in cui vengono presentati prima protagonisti e fonti del dibattito sulla mitologia del diciottesimo secolo, e poi gli esercizi filosofici di Hölderlin e Schelling allo Stift di Tübingen e coevo Systemprogramm. Con la seconda parte si passa invece alle riflessioni sulla mitologia dello Schelling maturo, diversamente distribuite all’interno del Sistema dell’idealismo trascendentale, della Filosofia dell’arte, delle Stuttgarter Privatvorlesungen e dei Weltalter, opere nelle quali il tema mitologico guadagna progressivamente di importanza. Infine la terza ed ultima parte del corso è dedicata all’Introduzione storico-critica alla filosofia della mitologia e, insieme, alla ricostruzione del dibattito sulla mitologia dei primi anni dell’ottocento – fondamentale la disputa tra Hermann e Creuzer – nonché alla posizione che Schelling prende nel definire il rapporto della filosofia verso della mitologia e il ruolo della mitologia nei confronti della religione.
Schelling, filosofia trascendentale, idealismo tedesco, filosofia della religione, mitologia
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11392/2365184
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact