L’articolo ripercorre la storia collezionistica della copia dell’Ercole di Glykon di Atene acquistata nel 1739 a Roma da monsignor Mario Guarnacci e finita nella seconda metà dell’Ottocento in Inghilterra, dove della statua, ricomparsa negli anni del Secondo Conflitto Mondiale sul mercato antiquario londinese, si sono, in seguito, perse le tracce.

Mario Guarnacci e il suo Ercole di Glicone

BRUNI, Stefano
2007

Abstract

L’articolo ripercorre la storia collezionistica della copia dell’Ercole di Glykon di Atene acquistata nel 1739 a Roma da monsignor Mario Guarnacci e finita nella seconda metà dell’Ottocento in Inghilterra, dove della statua, ricomparsa negli anni del Secondo Conflitto Mondiale sul mercato antiquario londinese, si sono, in seguito, perse le tracce.
Bruni, Stefano
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11392/535874
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact