Propionibacterium acnes è considerato il principale responsabile dell’induzione dei processi infiammatori nell’acne. P. acnes è direttamente implicato sia nella comedogenesi infundibilare sia nel reclutamento delle cellule della flogosi in sede periannessiale tramite la secrezione di citochine proinfiammatorie e chemochine (IL-1, IL-8 and TNF). Gli studi più recenti hanno tuttavia enfatizzato la mediazione del sistema di immunosorveglianza cutanea, innato e adattativo, nella fisiopatologia della flogosi acneica. P. acnes interagisce con molecole dell’immunità innata espresse in sede annessiale e a livello dei monociti, come Toll-like receptor, defensine e CD1d, innescando la cascata infiammatoria. Inoltre, epitopi propionibatterici inducono lo sviluppo di linfociti T antigene-specifici, responsabili dei fenomeni immunitari di tipo adattativo. Il ruolo dell’immunità umorale, anticorpo-mediata, nella patogenesi dell’infiammazione rimane a oggi controverso. Alla luce dell’implicazione di P. acnes nella fisiopatologia dell’acne, segnatamente della componente infiammatoria, il ruolo degli antimicrobici nell’approccio terapeutico continua a conservare il proprio razionale.

L'infiammazione nell'acne: il ruolo di Propionibacterium acnes

BORGHI, Alessandro;MANTOVANI, Lucia;MINGHETTI, Sara;VIRGILI, Anna;
2009

Abstract

Propionibacterium acnes è considerato il principale responsabile dell’induzione dei processi infiammatori nell’acne. P. acnes è direttamente implicato sia nella comedogenesi infundibilare sia nel reclutamento delle cellule della flogosi in sede periannessiale tramite la secrezione di citochine proinfiammatorie e chemochine (IL-1, IL-8 and TNF). Gli studi più recenti hanno tuttavia enfatizzato la mediazione del sistema di immunosorveglianza cutanea, innato e adattativo, nella fisiopatologia della flogosi acneica. P. acnes interagisce con molecole dell’immunità innata espresse in sede annessiale e a livello dei monociti, come Toll-like receptor, defensine e CD1d, innescando la cascata infiammatoria. Inoltre, epitopi propionibatterici inducono lo sviluppo di linfociti T antigene-specifici, responsabili dei fenomeni immunitari di tipo adattativo. Il ruolo dell’immunità umorale, anticorpo-mediata, nella patogenesi dell’infiammazione rimane a oggi controverso. Alla luce dell’implicazione di P. acnes nella fisiopatologia dell’acne, segnatamente della componente infiammatoria, il ruolo degli antimicrobici nell’approccio terapeutico continua a conservare il proprio razionale.
Borghi, Alessandro; Mantovani, Lucia; Minghetti, Sara; Zauli, S.; Virgili, Anna; Bettoli, V.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11392/534436
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact