In questo lavoro si presentano i risultati di un esperimento per lo studio del trasporto di sabbie effettuato su una spiaggia di Porto Recanati (MC), attraverso l’utilizzo di traccianti fluorescenti, di rilievi topografici di precisione e di campionamenti granulometrici. L’obbiettivo principale di questo esperimento era quello di capire le direzioni del trasporto sedimentario su di una spiaggia sita vicino una foce fluviale, che ha la particolarità di essere di tipo “misto” da un punto di vista granulometrico, cioè costituita da sabbia e ghiaia. Tale tipologia di spiaggia è caratterizzata da una forte variabilità granulometrica con frequenti cambiamenti anche orari. La spiaggia in questione presenta una pendenza molto elevata che permette di classificarla come “riflettente” con un gradino di battigia molto accentuato. L’esperimento si è svolto con condizioni meteomarine di alta energia, generate da venti predominanti da S-E. Le condizioni “estreme” dell’esperimento hanno permesso di quantificare solo in parte i valori di trasporto litorale, poiché la velocità di deriva lungocosta è risultata molto elevata e di conseguenza si è assistito ad una rapida diluizione della massa di sedimento tracciante, diminuendo la quantità di tracciante recuperato. Si è quindi deciso di non considerare dati con percentuale di recupero del tracciante inferiore a 60%. Dallo studio dell’evoluzione morfologica e della distribuzione granulometrica si sono ricostruite le direzioni di migrazione del materiale iniettato, che si è in parte spostato lungocosta ed in parte ortogonalmente, differenziandosi in base alla granulometria. Si è notato infatti come, in condizioni di alta energia, la frazione ghiaiosa tenda a concentrarsi al base della battigia, mentre la sabbia si distribuisce sulla parte alta della spiaggia. Si è anche notato che nei periodi meno energetici sulla spiaggia venivano a formarsi accumuli ciottolosi che non erano presenti al momento dei campionamenti pre-esperimento. Esperimenti futuri si concentreranno sul trasporto di questa classe granulometrica.

Studio del trasporto sedimentario su spiagge a granulometria mista tramite traccianti fluorescenti: applicazioni a Porto Recanati (MC)

CASTIGLIONE, Emanuele;CIAVOLA, Paolo;CALEFFI, Simone
2007

Abstract

In questo lavoro si presentano i risultati di un esperimento per lo studio del trasporto di sabbie effettuato su una spiaggia di Porto Recanati (MC), attraverso l’utilizzo di traccianti fluorescenti, di rilievi topografici di precisione e di campionamenti granulometrici. L’obbiettivo principale di questo esperimento era quello di capire le direzioni del trasporto sedimentario su di una spiaggia sita vicino una foce fluviale, che ha la particolarità di essere di tipo “misto” da un punto di vista granulometrico, cioè costituita da sabbia e ghiaia. Tale tipologia di spiaggia è caratterizzata da una forte variabilità granulometrica con frequenti cambiamenti anche orari. La spiaggia in questione presenta una pendenza molto elevata che permette di classificarla come “riflettente” con un gradino di battigia molto accentuato. L’esperimento si è svolto con condizioni meteomarine di alta energia, generate da venti predominanti da S-E. Le condizioni “estreme” dell’esperimento hanno permesso di quantificare solo in parte i valori di trasporto litorale, poiché la velocità di deriva lungocosta è risultata molto elevata e di conseguenza si è assistito ad una rapida diluizione della massa di sedimento tracciante, diminuendo la quantità di tracciante recuperato. Si è quindi deciso di non considerare dati con percentuale di recupero del tracciante inferiore a 60%. Dallo studio dell’evoluzione morfologica e della distribuzione granulometrica si sono ricostruite le direzioni di migrazione del materiale iniettato, che si è in parte spostato lungocosta ed in parte ortogonalmente, differenziandosi in base alla granulometria. Si è notato infatti come, in condizioni di alta energia, la frazione ghiaiosa tenda a concentrarsi al base della battigia, mentre la sabbia si distribuisce sulla parte alta della spiaggia. Si è anche notato che nei periodi meno energetici sulla spiaggia venivano a formarsi accumuli ciottolosi che non erano presenti al momento dei campionamenti pre-esperimento. Esperimenti futuri si concentreranno sul trasporto di questa classe granulometrica.
Castiglione, Emanuele; Ciavola, Paolo; Caleffi, Simone
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11392/534434
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact