Sul ritrovamento di un laboratorio clandestino per la produzione di stupefacenti