Si ritiene che non vi sia nessuna ragione perché un individuo affetto da cirrosi epatica debba osservare un regime dietetico eccessivamente restrittivo, monotono e poco appetibile. Anche per questa patologia vale l’indicazione di variare, quanto più possibile, l’alimentazione al fine di consentire l’apporto di tutti i nutrienti ed evitare la monotonia, sempre in agguato, soprattutto in una dieta sottoposta a qualche restrizione. Se si escludono i casi di cirrosi in fase catabolica, l’alimentazione non dovrà differire dalla dieta di un qualsiasi individuo sano. Un requisito essenziale della dieta del paziente cirrotico è rappresentato dall’astensione totale da ogni tipo di bevanda alcolica; può essere invece utilizzata qualsiasi bevanda analcolica. La dietoterapia del cirrotico consiste pertanto nella prescrizione di un regime dietetico, il più possibile, individualizzato orientandosi verso una dieta sufficientemente libera, che incentra il problema nutrizionale della cirrosi epatica sull’individuo, con le sue esigenze fisiologiche e psicologiche più che verso una dieta speciale.

Dietoterapia della cirrosi epatica

CANDUCCI, Edgardo;
1997

Abstract

Si ritiene che non vi sia nessuna ragione perché un individuo affetto da cirrosi epatica debba osservare un regime dietetico eccessivamente restrittivo, monotono e poco appetibile. Anche per questa patologia vale l’indicazione di variare, quanto più possibile, l’alimentazione al fine di consentire l’apporto di tutti i nutrienti ed evitare la monotonia, sempre in agguato, soprattutto in una dieta sottoposta a qualche restrizione. Se si escludono i casi di cirrosi in fase catabolica, l’alimentazione non dovrà differire dalla dieta di un qualsiasi individuo sano. Un requisito essenziale della dieta del paziente cirrotico è rappresentato dall’astensione totale da ogni tipo di bevanda alcolica; può essere invece utilizzata qualsiasi bevanda analcolica. La dietoterapia del cirrotico consiste pertanto nella prescrizione di un regime dietetico, il più possibile, individualizzato orientandosi verso una dieta sufficientemente libera, che incentra il problema nutrizionale della cirrosi epatica sull’individuo, con le sue esigenze fisiologiche e psicologiche più che verso una dieta speciale.
cirrosi epatica; scompenso metabolico; terapia nutriizonale; ascite; encefalopatia epatica; aminoacidi ramificati
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11392/534100
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact