Il crescente sovraffollamento dei paesaggi urbani da una parte, e il costante degrado delle risorse naturali e dell’ambiente dall’altra, rendono necessaria un’attenta ri-flessione sui modi di progettare e vivere lo spazio architettonico e urbano. Il nostro consumo delle risorse mondiali semplicemente non può continuare con questo ritmo. La densità urbana è sempre stata associata a una idea negativa di metropoli contempora-nea come sinonimo di congestione, caos, sfruttamento indiscriminato del territorio, pessima qualità di vita.

Low carbon office

RINALDI, Andrea
2008

Abstract

Il crescente sovraffollamento dei paesaggi urbani da una parte, e il costante degrado delle risorse naturali e dell’ambiente dall’altra, rendono necessaria un’attenta ri-flessione sui modi di progettare e vivere lo spazio architettonico e urbano. Il nostro consumo delle risorse mondiali semplicemente non può continuare con questo ritmo. La densità urbana è sempre stata associata a una idea negativa di metropoli contempora-nea come sinonimo di congestione, caos, sfruttamento indiscriminato del territorio, pessima qualità di vita.
Rinaldi, Andrea
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11392/533819
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact