Abstract Il progetto di ricerca interdisciplinare curato dal Centro Dipartimentale per lo sviluppo di Procedure Automatiche Integrate per il Restauro del Monumenti (DIAPReM), ha avuto inizio nel 2004 con il rilievo tridimensionale della scena urbana del centro storico di Ferrara con la finalità di sperimentare la metodologia di rilievo a scala urbana, la relativa restituzione dell’area selezionata con elaborati tradizionali (piante, prospetti e sezioni), e la realizzazione di una banca dati 3D del contesto urbano finalizzata allo studio, alla manutenzione, alla valorizzazione e alla gestione degli aspetti e degli elementi di arredo urbano (dall’impiantistica alla segnaletica stradale del centro storico), anche come strumento operativo per il Comune di Ferrara e come progetto di acquisizione e gestione di un database tridimensionale del patrimonio architettonico ferrarese, come esempio applicativo di nuove tecnologie. Il vantaggio di poter operare su un modello tridimensionale si è rivelato molto interessante: non più dati numerici o rappresentazioni piane, incapaci di fornire del problema una visione spaziale complessiva e integrata, ma una base di riferimento per controlli geometrici di qualunque tipo (verifiche di planarietà, valutazioni di curvature, verticalità o orizzontalità di elementi) e per analisi numeriche finalizzate a verifiche di stabilità strutturale. Nel corso di questa ricerca si è proceduto nella direzione individuata dai tentativi finora compiuti in termini progettuali intensificando le potenzialità d’uso dei modelli virtuali tridimensionali e, soprattutto, finalizzandoli ad una sempre maggiore integrazione delle molteplici componenti culturali partecipi del progetto di architettura. Durante la ricerca sono state messe a punto procedure per l'integrazione di metodologie sperimentali nel campo dell'acquisizione di dati dimensionali, morfologici, colorimetrici, per lo studio del contesto urbano, per l’analisi strutturale, per l’indagine storico architettonica. Parallelamente all’esperienza del rilievo della scena urbana del centro storico, si è indipendentemente perseguito con le stesse finalità di studio, il rilievo tridimensionale del campanile del Duomo, elemento complesso che ha portato la direzione di indagine in senso verticale, presentando problematiche sul campo differenti dagli abituali contesti. Abstract The multi-disciplinary research project developed by the Departmental Centre for the Development of Integrated Automatic Procedures for Restoration of Monument (DIAPReM, University of Ferrara) started in 2004 by the three-dimensional survey of the historical centre of Ferrara. The project was aimed at the experimentation of the 3D survey’ technology for the urban scale, at the realisation of traditional drawings (plans, elevations, sections) and at the realisation of a 3D data-base of the urban context to the study, the maintenance, the enhancement and the management of the urban installations (plants, traffic signs, etc.). The data-base has been planned also to be used as operative instrument for the Municipality to acquire and mange the architectonical heritage of the city of Ferrara and like an example of application of the new technologies. The advantages of the research works applied to a three-dimensional model have been great: the 3D survey allowed working not on 2D representation, unable to an integrated spatial view, but on a reference model for any geometric check (planimetric verify, curvature valuation, vertical or horizontal position of element in the space) and for numeric analyses aimed at the structural assessments. One of the goals of the research project has also been the increasing of the potential uses of the digital 3D models and the integration of the multiple cultural elements related to architectural projects. During the research project the procedures for the integration of experimental methodologies have been pointed out to acquisition of dimensional, morphologic, colorimetric data and also to the study of the urban context, for the structural analysis and to the historical studies of the architectures. At the same time of the development of the survey of the urban context, the three-dimensional survey of the Cathedral bell tower has been realised with the same purposes.

Metodologie integrate di rilievo: il centro storico e il duomo di Ferrara

BALZANI, Marcello
2008

Abstract

Abstract Il progetto di ricerca interdisciplinare curato dal Centro Dipartimentale per lo sviluppo di Procedure Automatiche Integrate per il Restauro del Monumenti (DIAPReM), ha avuto inizio nel 2004 con il rilievo tridimensionale della scena urbana del centro storico di Ferrara con la finalità di sperimentare la metodologia di rilievo a scala urbana, la relativa restituzione dell’area selezionata con elaborati tradizionali (piante, prospetti e sezioni), e la realizzazione di una banca dati 3D del contesto urbano finalizzata allo studio, alla manutenzione, alla valorizzazione e alla gestione degli aspetti e degli elementi di arredo urbano (dall’impiantistica alla segnaletica stradale del centro storico), anche come strumento operativo per il Comune di Ferrara e come progetto di acquisizione e gestione di un database tridimensionale del patrimonio architettonico ferrarese, come esempio applicativo di nuove tecnologie. Il vantaggio di poter operare su un modello tridimensionale si è rivelato molto interessante: non più dati numerici o rappresentazioni piane, incapaci di fornire del problema una visione spaziale complessiva e integrata, ma una base di riferimento per controlli geometrici di qualunque tipo (verifiche di planarietà, valutazioni di curvature, verticalità o orizzontalità di elementi) e per analisi numeriche finalizzate a verifiche di stabilità strutturale. Nel corso di questa ricerca si è proceduto nella direzione individuata dai tentativi finora compiuti in termini progettuali intensificando le potenzialità d’uso dei modelli virtuali tridimensionali e, soprattutto, finalizzandoli ad una sempre maggiore integrazione delle molteplici componenti culturali partecipi del progetto di architettura. Durante la ricerca sono state messe a punto procedure per l'integrazione di metodologie sperimentali nel campo dell'acquisizione di dati dimensionali, morfologici, colorimetrici, per lo studio del contesto urbano, per l’analisi strutturale, per l’indagine storico architettonica. Parallelamente all’esperienza del rilievo della scena urbana del centro storico, si è indipendentemente perseguito con le stesse finalità di studio, il rilievo tridimensionale del campanile del Duomo, elemento complesso che ha portato la direzione di indagine in senso verticale, presentando problematiche sul campo differenti dagli abituali contesti. Abstract The multi-disciplinary research project developed by the Departmental Centre for the Development of Integrated Automatic Procedures for Restoration of Monument (DIAPReM, University of Ferrara) started in 2004 by the three-dimensional survey of the historical centre of Ferrara. The project was aimed at the experimentation of the 3D survey’ technology for the urban scale, at the realisation of traditional drawings (plans, elevations, sections) and at the realisation of a 3D data-base of the urban context to the study, the maintenance, the enhancement and the management of the urban installations (plants, traffic signs, etc.). The data-base has been planned also to be used as operative instrument for the Municipality to acquire and mange the architectonical heritage of the city of Ferrara and like an example of application of the new technologies. The advantages of the research works applied to a three-dimensional model have been great: the 3D survey allowed working not on 2D representation, unable to an integrated spatial view, but on a reference model for any geometric check (planimetric verify, curvature valuation, vertical or horizontal position of element in the space) and for numeric analyses aimed at the structural assessments. One of the goals of the research project has also been the increasing of the potential uses of the digital 3D models and the integration of the multiple cultural elements related to architectural projects. During the research project the procedures for the integration of experimental methodologies have been pointed out to acquisition of dimensional, morphologic, colorimetric data and also to the study of the urban context, for the structural analysis and to the historical studies of the architectures. At the same time of the development of the survey of the urban context, the three-dimensional survey of the Cathedral bell tower has been realised with the same purposes.
978-88-89776-84-1
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11392/533767
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact