L'a. esamina la legittimità delle esecuzioni mirate di sospetti terroristi, sottolineando come l'uso letale della forza contro persone sospettate di terrorismo sia soggetto a regole diverse, a seconda che l'operazione sia posta in essere nel corso di un conflitto armato internazionale, di un conflitto armato non internazionale o in tempo di pace.

Esecuzioni mirate di sospetti terroristi e diritto alla vita

ANNONI, Alessandra
2008

Abstract

L'a. esamina la legittimità delle esecuzioni mirate di sospetti terroristi, sottolineando come l'uso letale della forza contro persone sospettate di terrorismo sia soggetto a regole diverse, a seconda che l'operazione sia posta in essere nel corso di un conflitto armato internazionale, di un conflitto armato non internazionale o in tempo di pace.
Annoni, Alessandra
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11392/533658
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact