Disteso lungo le vette più alte della catena dell’Himalaya, il Nepal è una terra dal fascino senza tempo, un paese dalla storia antica e ricca di etnie dalle sofisticate culture. Questo territorio collocato tra le fertili pianure dell’India e il desertico altopiano tibetano ha una movimentata storia che gravita attorno alle tre ex città stato di Kathmandu, Patan e Bhaktapur; proprio il clima di competitività tra questi centri ha portato nei secoli ad una fioritura artistica senza pari nella regione himalayana. Il patrimonio culturale del sito è rappresentato da sette gruppi di edifici e monumenti che mostrano in tutto il loro splendore le conquiste artistiche attraverso le quali la valle è famosa in tutto il mondo. Le sette zone monumentali includono le tre piazze delle principali città, Kathmandu, Patan e Bhaktapur, i due templi buddisti di Swayambhunath e Bauddhanath e i due complessi induisti di Pashupatinath e Changu Narayan. L’area non è solo ricca dal punto di vista architettonico o artistico ma è l’esempio vibrante di una cultura artigianale e di pratiche religiose che compongono un patrimonio intangibile tra i più ricchi al mondo e che ancora oggi sono testimonianza dell’antico modo di vivere delle persone della valle.

Nepal, quattro gioielli in cima al mondo

ROSSATO, Luca
2005

Abstract

Disteso lungo le vette più alte della catena dell’Himalaya, il Nepal è una terra dal fascino senza tempo, un paese dalla storia antica e ricca di etnie dalle sofisticate culture. Questo territorio collocato tra le fertili pianure dell’India e il desertico altopiano tibetano ha una movimentata storia che gravita attorno alle tre ex città stato di Kathmandu, Patan e Bhaktapur; proprio il clima di competitività tra questi centri ha portato nei secoli ad una fioritura artistica senza pari nella regione himalayana. Il patrimonio culturale del sito è rappresentato da sette gruppi di edifici e monumenti che mostrano in tutto il loro splendore le conquiste artistiche attraverso le quali la valle è famosa in tutto il mondo. Le sette zone monumentali includono le tre piazze delle principali città, Kathmandu, Patan e Bhaktapur, i due templi buddisti di Swayambhunath e Bauddhanath e i due complessi induisti di Pashupatinath e Changu Narayan. L’area non è solo ricca dal punto di vista architettonico o artistico ma è l’esempio vibrante di una cultura artigianale e di pratiche religiose che compongono un patrimonio intangibile tra i più ricchi al mondo e che ancora oggi sono testimonianza dell’antico modo di vivere delle persone della valle.
Rossato, Luca
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11392/533549
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact