È ormai diventato un luogo comune che le tecnologie connesse alle fonti rinnovabili di energia costituiscano un’opzione eco-sostenibile. Tuttavia, non è ancora chiaro se ed in quale proporzione questi dispositivi siano energeticamente efficienti. La risposta al quesito è da perseguire attraverso una rigorosa analisi dei processi energetici, partendo dalle fasi produttive iniziali, attraverso l’individuazione sei carichi energetici incorporati in ogni materiale, fino al momento di smaltimento del sistema. Parallelamente è possibile condurre uno studio simile per ottenere una valutazione dell’impatto ambientale considerando le emissioni di inquinanti associate ai processi produttivi dei suddetti dispositivi Tale metodo segue le linee guida tipiche delle analisi LCA (Life Cycle Analysis). Questo articolo presenta l’applicazione di tale metodo per investigare l’impatto energetico ed ambientale di un caso studio, identificato in un impianto intergrato in copertura di un edificio in località Ferrara, Emilia Romagna. Anche a fronte di valori modesti di irraggiamento solare,propri dell’area geografica, i risultati della simulazione hanno dimostrato che installazioni in copertura consentono di ottenere benefici energetici ed ambientali. Si è dimostrato che l’energia spesa durante le fasi produttive viene normalmente recuperata dopo pochi anni di esercizio dell’impianto FV; analogamente succede per le emissioni inquinanti. Al contrario, le rientrate economiche avvengono sempre più tardi di quello energetico, superando a volte la vita utile dell’impianto stesso. L’articolo mostra infine come la considerazione delle esternalità migliorerebbe i benefici energetici ed ambientali promuovendo l’uso delle tecnologie BIPV. Infine, è proposto uno studio preliminare di innovative sistemi FV semitrasparenti ad elevato grado di integrazione; tra questi risultano particolarmente interessanti quelli a semiconduttore in biossido di titanio, sia per le potenzialità di sviluppo che per le prestazioni LCA

Il ciclo di vita di un impianto fotovoltaico (Analisi LCA di sistemi fotovoltaici integrati)

BIZZARRI, Giacomo;BELPOLITI, Vittorino;
2008

Abstract

È ormai diventato un luogo comune che le tecnologie connesse alle fonti rinnovabili di energia costituiscano un’opzione eco-sostenibile. Tuttavia, non è ancora chiaro se ed in quale proporzione questi dispositivi siano energeticamente efficienti. La risposta al quesito è da perseguire attraverso una rigorosa analisi dei processi energetici, partendo dalle fasi produttive iniziali, attraverso l’individuazione sei carichi energetici incorporati in ogni materiale, fino al momento di smaltimento del sistema. Parallelamente è possibile condurre uno studio simile per ottenere una valutazione dell’impatto ambientale considerando le emissioni di inquinanti associate ai processi produttivi dei suddetti dispositivi Tale metodo segue le linee guida tipiche delle analisi LCA (Life Cycle Analysis). Questo articolo presenta l’applicazione di tale metodo per investigare l’impatto energetico ed ambientale di un caso studio, identificato in un impianto intergrato in copertura di un edificio in località Ferrara, Emilia Romagna. Anche a fronte di valori modesti di irraggiamento solare,propri dell’area geografica, i risultati della simulazione hanno dimostrato che installazioni in copertura consentono di ottenere benefici energetici ed ambientali. Si è dimostrato che l’energia spesa durante le fasi produttive viene normalmente recuperata dopo pochi anni di esercizio dell’impianto FV; analogamente succede per le emissioni inquinanti. Al contrario, le rientrate economiche avvengono sempre più tardi di quello energetico, superando a volte la vita utile dell’impianto stesso. L’articolo mostra infine come la considerazione delle esternalità migliorerebbe i benefici energetici ed ambientali promuovendo l’uso delle tecnologie BIPV. Infine, è proposto uno studio preliminare di innovative sistemi FV semitrasparenti ad elevato grado di integrazione; tra questi risultano particolarmente interessanti quelli a semiconduttore in biossido di titanio, sia per le potenzialità di sviluppo che per le prestazioni LCA
Bizzarri, Giacomo; G. L., Morini; Belpoliti, Vittorino; P., Pastore
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11392/533147
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact