Il fotovoltaico semitrasparente rappresenta una tecnologia di discreto interesse in virtù delle sue potenzialità nell’ambito dei sistemi integrati nell’architettura. Questo articolo presenta una review di questi sistemi semitrasparenti, alcuni già disponibili sul mercato, altri alla fase di ricerca. I dispositivi selezionati in questo lavoro sono stati raggruppati in tre categorie principali in relazione alla tipologia del materiale semiconduttore: silicio cristallino, silicio amorfo, semiconduttore organico. Queste categorie individuano sostanzialmente le tre distinte “generazioni” di sviluppo dei materiali fotovoltaici. E’ stato inoltre adottato un ulteriore criterio di classificazione in base al processo adottato per il conseguimento della semitrasparenza. I dispositivi sono stati classificati in sistemi a semitrasparenza indotta (un laser ricava micro-incisioni creando settori trasparenti nella matrice opaca di silicio), a semitrasparenza intrinseca (il modulo stesso è realizzato con particolari materiali fotovoltaici semitrasparenti), a semitrasparenza matriciale (è la stessa disposizione distanziata delle celle a creare una continua alternanza di zone trasparenti e zone opache secondo uno schema ad “alveare”). Le potenzialità di questi sistemi sono state indagate attraverso un intervento di energy retrofit realizzato mediante l’applicazione di un involucro energetico “a doppia pelle” su un edificio direzionale della Provincia di Ferrara caratterizzato da estese superfici vetrate. I risultati hanno evidenziato i notevoli benefici energetici, attivi e passivi, che sarebbero conseguibili con tale operazione.

Sistemi fotovoltaici semitrasparenti, una review della tecnologia attraversol'esame delle sue potenzialità nei sistemi integrati

BIZZARRI, Giacomo;BELPOLITI, Vittorino;DI FEDERICO, Iginio
2007

Abstract

Il fotovoltaico semitrasparente rappresenta una tecnologia di discreto interesse in virtù delle sue potenzialità nell’ambito dei sistemi integrati nell’architettura. Questo articolo presenta una review di questi sistemi semitrasparenti, alcuni già disponibili sul mercato, altri alla fase di ricerca. I dispositivi selezionati in questo lavoro sono stati raggruppati in tre categorie principali in relazione alla tipologia del materiale semiconduttore: silicio cristallino, silicio amorfo, semiconduttore organico. Queste categorie individuano sostanzialmente le tre distinte “generazioni” di sviluppo dei materiali fotovoltaici. E’ stato inoltre adottato un ulteriore criterio di classificazione in base al processo adottato per il conseguimento della semitrasparenza. I dispositivi sono stati classificati in sistemi a semitrasparenza indotta (un laser ricava micro-incisioni creando settori trasparenti nella matrice opaca di silicio), a semitrasparenza intrinseca (il modulo stesso è realizzato con particolari materiali fotovoltaici semitrasparenti), a semitrasparenza matriciale (è la stessa disposizione distanziata delle celle a creare una continua alternanza di zone trasparenti e zone opache secondo uno schema ad “alveare”). Le potenzialità di questi sistemi sono state indagate attraverso un intervento di energy retrofit realizzato mediante l’applicazione di un involucro energetico “a doppia pelle” su un edificio direzionale della Provincia di Ferrara caratterizzato da estese superfici vetrate. I risultati hanno evidenziato i notevoli benefici energetici, attivi e passivi, che sarebbero conseguibili con tale operazione.
9788887998771
FOTOVOLTAICO; ENERGIE RINNOVABILI; BIPV; INTEGRAZIONE ARCHITETTONICA; LCA; ENERGY RETROFIT; RECUPERO ENERGETICO
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11392/532832
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact