In questo lavoro si presenta una analisi delle problematiche relative alla validazione delle stime di precipitazione da sensore remoto, mostrando alcune tecniche recenti, discutendone vantaggi e svantaggi. Approcci più recenti alla stima della precipitazione verranno mostrati, utilizzando strumenti innovativi, che consentono un maggior dettaglio fisico nell’analisi della precipitazione: si discuteranno brevemente l’uso dei disdrometri (per la misura della distribuzione dimensionale degli elementi di precipitazione), dei radar polarimetrici (per la classificazione delle idrometeore) e dei sensori multispettrali su satellite (per la stima di precipitazione).

La stima della precipitazione

PORCU', Federico;CARACCIOLO, Clelia;PRODI, Franco
2008

Abstract

In questo lavoro si presenta una analisi delle problematiche relative alla validazione delle stime di precipitazione da sensore remoto, mostrando alcune tecniche recenti, discutendone vantaggi e svantaggi. Approcci più recenti alla stima della precipitazione verranno mostrati, utilizzando strumenti innovativi, che consentono un maggior dettaglio fisico nell’analisi della precipitazione: si discuteranno brevemente l’uso dei disdrometri (per la misura della distribuzione dimensionale degli elementi di precipitazione), dei radar polarimetrici (per la classificazione delle idrometeore) e dei sensori multispettrali su satellite (per la stima di precipitazione).
precipitazione; telerilevamento; agrometeorologia
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11392/532785
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact