Il volume offre un contributo agli studi sull’industria contemporanea, concentrando la propria attenzione su uno dei luoghi centrali della produzione globale: la Cina meridionale. E’ qui che la Cina ha iniziato il suo inesorabile percorso di crescita e cambiamento economico-sociale. E’ qui che l’industria internazionale contemporanea ha cominciato a mutare proponendo nuovi assetti di organizzazione della produzione e inediti equilibri tra intervento pubblico, iniziativa privata e capitali esteri. Luoghi di successo per una Cina diventata grande potenza manifatturiera ma anche luoghi che palesano debolezze che fanno avanzare dubbi sulla sostenibilità dei modelli di crescita fin qui promossi. Debolezze che minacciano la sostenibilità delle dinamiche economiche e sociali dell’intera Cina e più in generale i complessi equilibri su cui poggia l’industria internazionale contemporanea. In questa quadro questo libro, “tappa intermedia” di un lungo percorso di “ricerca sul campo” promosso dagli autori, offre una lettura critica su alcuni specifici temi tra cui: la concorrenza fra “made in Italy e “made in China”, le prospettive di sviluppo del mercato cinese, la concorrenza fra territori cinesi, gli interventi di politica industriale, le politiche di sviluppo locale, gli interventi a favore dell’innovazione, la valutazione dell’efficacia dell’intervento pubblico.

Industria contemporanea nella Cina Meridionale: governi, imprese e territori.

DI TOMMASO, Marco Rodolfo;RUBINI, Lauretta
2009

Abstract

Il volume offre un contributo agli studi sull’industria contemporanea, concentrando la propria attenzione su uno dei luoghi centrali della produzione globale: la Cina meridionale. E’ qui che la Cina ha iniziato il suo inesorabile percorso di crescita e cambiamento economico-sociale. E’ qui che l’industria internazionale contemporanea ha cominciato a mutare proponendo nuovi assetti di organizzazione della produzione e inediti equilibri tra intervento pubblico, iniziativa privata e capitali esteri. Luoghi di successo per una Cina diventata grande potenza manifatturiera ma anche luoghi che palesano debolezze che fanno avanzare dubbi sulla sostenibilità dei modelli di crescita fin qui promossi. Debolezze che minacciano la sostenibilità delle dinamiche economiche e sociali dell’intera Cina e più in generale i complessi equilibri su cui poggia l’industria internazionale contemporanea. In questa quadro questo libro, “tappa intermedia” di un lungo percorso di “ricerca sul campo” promosso dagli autori, offre una lettura critica su alcuni specifici temi tra cui: la concorrenza fra “made in Italy e “made in China”, le prospettive di sviluppo del mercato cinese, la concorrenza fra territori cinesi, gli interventi di politica industriale, le politiche di sviluppo locale, gli interventi a favore dell’innovazione, la valutazione dell’efficacia dell’intervento pubblico.
9788843051892
Guangdong; Cina Meridionale; politica industriale; specializzazione internazionale; sviluppo territoriale; Made in Italy; Made in China.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11392/532613
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact