L’articolo sviluppa l’analisi di rischio conseguente alla presenza di un drenaggio “sottotelo”, posto inferiormente alla barriera impermeabile artificiale di una discarica controllata. Il problema è risolto mediante un modello agli elementi finiti per la soluzione del moto e del trasporto entro un mezzo poroso, in cui sono confrontati risultati per due casi antitetici di presenza e assenza del drenaggio sottotelo. L’analisi, condotta in condizioni insature e in moto transitorio, ha evidenziato che, a seguito del formarsi di un battente idraulico entro l’ammasso di rifiuti e per valori usuali di trasmissività idraulici, lo strato drenante “sottotelo” tende a saturarsi rapidamente, determinando un maggiore rischio di diffusione del percolato per la fuoriuscita accidentale o strutturale da deterioramenti nel telo posto al fondo. Alla luce dei risultati ottenuti, l’esclusione normativa di un simile presidio (D.Lgs 36/2003) è quindi improntata alla massima cautela ai fini della protezione ambientale.

Analisi degli effetti idrodinamici di un drenaggio sottotelo in una discarica controllata

BOTTARELLI, Michele;BIZZARRI, Alberto;DI FEDERICO, Vittorio;DI FEDERICO, Iginio
2008

Abstract

L’articolo sviluppa l’analisi di rischio conseguente alla presenza di un drenaggio “sottotelo”, posto inferiormente alla barriera impermeabile artificiale di una discarica controllata. Il problema è risolto mediante un modello agli elementi finiti per la soluzione del moto e del trasporto entro un mezzo poroso, in cui sono confrontati risultati per due casi antitetici di presenza e assenza del drenaggio sottotelo. L’analisi, condotta in condizioni insature e in moto transitorio, ha evidenziato che, a seguito del formarsi di un battente idraulico entro l’ammasso di rifiuti e per valori usuali di trasmissività idraulici, lo strato drenante “sottotelo” tende a saturarsi rapidamente, determinando un maggiore rischio di diffusione del percolato per la fuoriuscita accidentale o strutturale da deterioramenti nel telo posto al fondo. Alla luce dei risultati ottenuti, l’esclusione normativa di un simile presidio (D.Lgs 36/2003) è quindi improntata alla massima cautela ai fini della protezione ambientale.
Bottarelli, Michele; Bizzarri, Alberto; DI FEDERICO, Vittorio; DI FEDERICO, Iginio
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11392/531783
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact