VeMa e il modello della "rete di città"