L’applicazione della Riflettografia Infrarossa allo studio dei disegni preparatori nei dipinti del Quattrocento e del primo Cinquecento ha visto negli ultimi anni un crescente interesse nei sistemi a scansione. L’obiettivo generale, spesso ottenuto con esiti sorprendenti, è stato quello di migliorare la risoluzione spaziale e la profondità di digitalizzazione, giungendo a discriminare varie tecniche disegnative e persino a identificare il ductus dell’autore nei singoli tratti. Com’è noto la Riflettografia non ha condotto a risultati altrettanto buoni sulle opere del tardo Cinquecento e dei secoli successivi in quanto, affermandosi l’uso di preparazioni scure e di strati pittorici piuttosto spessi, la lettura del disegno – peraltro non universalmente presente – diviene impossibile anche con l’osservazione nel NIR. Estendere la banda spettrale della Riflettografia ha lo scopo di saggiare l’efficacia della minore diffusione dell’IR a maggiori lunghezze d’onda e di riscoprire il disegno celato nei dipinti dei maestri secenteschi e mai più, da allora, osservato.

Riflettografia infrarossa a banda spettrale estesa

DI DOMENICO, Giovanni;PASETTI, Laura;PEDRIELLI, Francesco;PETRUCCI, Ferruccio Carlo;TAIBI, Angelo
2007

Abstract

L’applicazione della Riflettografia Infrarossa allo studio dei disegni preparatori nei dipinti del Quattrocento e del primo Cinquecento ha visto negli ultimi anni un crescente interesse nei sistemi a scansione. L’obiettivo generale, spesso ottenuto con esiti sorprendenti, è stato quello di migliorare la risoluzione spaziale e la profondità di digitalizzazione, giungendo a discriminare varie tecniche disegnative e persino a identificare il ductus dell’autore nei singoli tratti. Com’è noto la Riflettografia non ha condotto a risultati altrettanto buoni sulle opere del tardo Cinquecento e dei secoli successivi in quanto, affermandosi l’uso di preparazioni scure e di strati pittorici piuttosto spessi, la lettura del disegno – peraltro non universalmente presente – diviene impossibile anche con l’osservazione nel NIR. Estendere la banda spettrale della Riflettografia ha lo scopo di saggiare l’efficacia della minore diffusione dell’IR a maggiori lunghezze d’onda e di riscoprire il disegno celato nei dipinti dei maestri secenteschi e mai più, da allora, osservato.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11392/524846
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact