L’esperimento proposto dal gruppo di Ferrara è stato inserito nella collaborazione nazionale MASAI, finanziata dall'INFN e dedicata alle applicazioni di tecnologie nucleari ai Beni Culturali e Ambientali. Il gruppo ferrarese ha studiato l’applicazione della radiografia in dual-band per ottenere la mappatura di alcuni elementi di potenziale interesse storico-artistico, come Zinco e Cadmio, negli strati pittorici. Come nelle applicazioni gia’ sperimentate in campo medico (angiografia), la rivelazione della presenza del picco di assorbimento K di uno specifico elemento viene effettuata irraggiando il campione con fasci X con energia leggermente sotto e sopra la riga di assorbimento. In questo modo si ottengono due immagini: la maschera (con energia inferiore alla soglia K) e l’immagine in assorbimento dell’elemento (energia superiore alla soglia K). Sottraendo da questa immagine la maschera e’ possibile evidenziare la distribuzione topografica dell’elemento preso in esame. L'esperimento ha avuto successo nella rivelazione del Cadmio e nella mappatura dello Zinco su campioni e su dipinti del Novecento di collezioni private.

MASAI (Metodologie Applicative per Studi di Arte e Inquinamento). Esperimento INFN di Tecnologie Applicative

PETRUCCI, Ferruccio Carlo
2004

Abstract

L’esperimento proposto dal gruppo di Ferrara è stato inserito nella collaborazione nazionale MASAI, finanziata dall'INFN e dedicata alle applicazioni di tecnologie nucleari ai Beni Culturali e Ambientali. Il gruppo ferrarese ha studiato l’applicazione della radiografia in dual-band per ottenere la mappatura di alcuni elementi di potenziale interesse storico-artistico, come Zinco e Cadmio, negli strati pittorici. Come nelle applicazioni gia’ sperimentate in campo medico (angiografia), la rivelazione della presenza del picco di assorbimento K di uno specifico elemento viene effettuata irraggiando il campione con fasci X con energia leggermente sotto e sopra la riga di assorbimento. In questo modo si ottengono due immagini: la maschera (con energia inferiore alla soglia K) e l’immagine in assorbimento dell’elemento (energia superiore alla soglia K). Sottraendo da questa immagine la maschera e’ possibile evidenziare la distribuzione topografica dell’elemento preso in esame. L'esperimento ha avuto successo nella rivelazione del Cadmio e nella mappatura dello Zinco su campioni e su dipinti del Novecento di collezioni private.
2004
Petrucci, Ferruccio Carlo
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11392/524729
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact