Durante l'amministrazione napoleonica a Roma e nello Stato Pontificio, gli architetti che volevano lavorare per la nuova amministrazione dovevano presentare un curriculum vitae attestante l'opera fino allora svolta. Le domande degli architetti costituiscono una nuova fonte documentaria relativa agli ultimi due decenni del Settecento.

Gli architetti romani si presentano: domande di assunzione nel Corpo dei Ponti e Strade attivato dai francesi a Roma tra il 1809 e il 1814

PASQUALI, Susanna
2007

Abstract

Durante l'amministrazione napoleonica a Roma e nello Stato Pontificio, gli architetti che volevano lavorare per la nuova amministrazione dovevano presentare un curriculum vitae attestante l'opera fino allora svolta. Le domande degli architetti costituiscono una nuova fonte documentaria relativa agli ultimi due decenni del Settecento.
2007
Pasquali, Susanna
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11392/523438
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact