Commento all'art. 155 del d.lgs. 24 febbraio 1998, nr. 58