La teoria di Finnis si basa sull'assunzione di un set di beni fondamentali il cui raggiungimento costituisce per l'uomo, in quanto agente morale, un imperativo ontico. I beni fondamentali sono principi di ragionamento pratico all'interno del quale essi svolgono il ruolo di ragioni ultime per agire. I beni fondamentali sono autoevidenti. In particolare, essi non possono essere derivati da principi della conoscenza teoretica che concerne, ad esempio, la natura umana. Questo saggio prende in considerazione il concetto di vita, come bene umano fondamentale, elaborato dalla teoria di Finnis e trae la conclusione che la teoria neoclassica finnisiana collassa senza il fondamento di una filosofia descrittiva della natura umana attraverso la quale poter desumere quali beni fondamentali attengono alla natura dell'uomo. Infatti, dietro il criterio dell'autoevidenza è presente una determinata e particolare concezione antropologica dell'essere umano che non riesce a giustificare perché alcuni beni umani e non altri debbano essere considerati di per sé autoevidenti.

Autoevidenza e valore assoluto della vita umana. Una critica all’argomento di John M. Finnis

MAESTRI, Enrico
2006

Abstract

La teoria di Finnis si basa sull'assunzione di un set di beni fondamentali il cui raggiungimento costituisce per l'uomo, in quanto agente morale, un imperativo ontico. I beni fondamentali sono principi di ragionamento pratico all'interno del quale essi svolgono il ruolo di ragioni ultime per agire. I beni fondamentali sono autoevidenti. In particolare, essi non possono essere derivati da principi della conoscenza teoretica che concerne, ad esempio, la natura umana. Questo saggio prende in considerazione il concetto di vita, come bene umano fondamentale, elaborato dalla teoria di Finnis e trae la conclusione che la teoria neoclassica finnisiana collassa senza il fondamento di una filosofia descrittiva della natura umana attraverso la quale poter desumere quali beni fondamentali attengono alla natura dell'uomo. Infatti, dietro il criterio dell'autoevidenza è presente una determinata e particolare concezione antropologica dell'essere umano che non riesce a giustificare perché alcuni beni umani e non altri debbano essere considerati di per sé autoevidenti.
2006
Maestri, Enrico
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11392/522007
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact