Gli ammortizzatori sono un grande contenitore, all’interno del quale si raccolgono i più diversi istituti di tutela della disoccupazione/sottoccupazione. L’evento tutelato è però comune e coincide con una situazione di inattività originata dalla mancanza di lavoro nel mercato. Ebbene, i vuoti di tutela che esistono nell’ambito dell’ordinamento di protezione sociale sono il segnale più evidente della necessità di ridefinire proprio l’evento protetto, che rappresenta, quindi, lo snodo centrale di quella riforma tanto auspicata quanto disattesa della materia. Questo anche alla luce della presenza, ormai consolidata nel mercato, del lavoro non standard, ovvero di lavoratori discontinui o percettori di una retribuzione inferiore a quella di un lavoratore a tempo pieno equivalente. L’affanno del sistema di protezione emerge, infatti, emblematicamente in episodi quali la sentenza della Corte di Cassazione a sezioni unite n. 1732 del 2003, che ha negato il diritto all’indennità di disoccupazione nei periodi di sosta al part timer verticale su base annua per carenza del requisito della involontarietà della disoccupazione. In situazioni di questo genere, il problema specifico è proprio quello della tutela di una sottoccupazione involontaria. In questi casi, il valore in giuoco è quello del raggiungimento di un reddito idoneo a permettere l’integrazione sociale del lavoratore e della sua famiglia, valore questo a più riprese tutelato dall’ordinamento costituzionale, sia attraverso il concetto di retribuzione sufficiente ex art. 36, che per il tramite della nozione di prestazione adeguata, nel suo margine inferiore, degli artt. 38, 2° comma e 3, 2° comma, come anche nello stesso concetto di “mantenimento” dell’art. 38, 1° comma, nel caso dell’assistenza sociale.

Intervento Ammortizzatori sociali: l’evento oggetto della tutela

RENGA, Simonetta
2008

Abstract

Gli ammortizzatori sono un grande contenitore, all’interno del quale si raccolgono i più diversi istituti di tutela della disoccupazione/sottoccupazione. L’evento tutelato è però comune e coincide con una situazione di inattività originata dalla mancanza di lavoro nel mercato. Ebbene, i vuoti di tutela che esistono nell’ambito dell’ordinamento di protezione sociale sono il segnale più evidente della necessità di ridefinire proprio l’evento protetto, che rappresenta, quindi, lo snodo centrale di quella riforma tanto auspicata quanto disattesa della materia. Questo anche alla luce della presenza, ormai consolidata nel mercato, del lavoro non standard, ovvero di lavoratori discontinui o percettori di una retribuzione inferiore a quella di un lavoratore a tempo pieno equivalente. L’affanno del sistema di protezione emerge, infatti, emblematicamente in episodi quali la sentenza della Corte di Cassazione a sezioni unite n. 1732 del 2003, che ha negato il diritto all’indennità di disoccupazione nei periodi di sosta al part timer verticale su base annua per carenza del requisito della involontarietà della disoccupazione. In situazioni di questo genere, il problema specifico è proprio quello della tutela di una sottoccupazione involontaria. In questi casi, il valore in giuoco è quello del raggiungimento di un reddito idoneo a permettere l’integrazione sociale del lavoratore e della sua famiglia, valore questo a più riprese tutelato dall’ordinamento costituzionale, sia attraverso il concetto di retribuzione sufficiente ex art. 36, che per il tramite della nozione di prestazione adeguata, nel suo margine inferiore, degli artt. 38, 2° comma e 3, 2° comma, come anche nello stesso concetto di “mantenimento” dell’art. 38, 1° comma, nel caso dell’assistenza sociale.
Ammortizzatori sociali; disponibilità al lavoro
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11392/521622
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact