Il lavoro considera come, in un periodo in cui i processi di globalizzazione coinvolgono non solo l’economia, ma anche le produzioni, i mercati ed i consumatori, sia diventato sempre più importante garantire, anche a livello internazionale, il valore dei prodotti, specialmente quelli le cui caratteristiche sono legate al territorio di produzione espresso nelle indicazioni geografiche. L'articolo offre una disamina delle profonde divergenze in materia, non solo giuridiche, ma anche storiche, sociali ed economiche, tra paesi del «vecchio mondo» e paesi del «nuovo mondo». Mentre l’UE, in seno ai negoziati dell’OMC ed insieme ad altri paesi, sostiene, anche attraverso proposte specifiche, un rafforzamento della protezione delle IG, altre nazioni, tra cui gli Stati Uniti, si oppongono a modifiche in senso restrittivo. L’articolo analizza altresì il nuovo assetto comunitario di protezione introdotto dal regolamento 510/2006/CE, adottato come conseguenza della decisione presa nell’ambito dell’OMC in seguito all’apertura di un contenzioso promosso da Australia e Stati Uniti d’America.

Il dibattito transatlantico sulla tutela delle indicazioni geografiche e delle denominazioni di origine.

LUCCHI, Nicola
2008

Abstract

Il lavoro considera come, in un periodo in cui i processi di globalizzazione coinvolgono non solo l’economia, ma anche le produzioni, i mercati ed i consumatori, sia diventato sempre più importante garantire, anche a livello internazionale, il valore dei prodotti, specialmente quelli le cui caratteristiche sono legate al territorio di produzione espresso nelle indicazioni geografiche. L'articolo offre una disamina delle profonde divergenze in materia, non solo giuridiche, ma anche storiche, sociali ed economiche, tra paesi del «vecchio mondo» e paesi del «nuovo mondo». Mentre l’UE, in seno ai negoziati dell’OMC ed insieme ad altri paesi, sostiene, anche attraverso proposte specifiche, un rafforzamento della protezione delle IG, altre nazioni, tra cui gli Stati Uniti, si oppongono a modifiche in senso restrittivo. L’articolo analizza altresì il nuovo assetto comunitario di protezione introdotto dal regolamento 510/2006/CE, adottato come conseguenza della decisione presa nell’ambito dell’OMC in seguito all’apertura di un contenzioso promosso da Australia e Stati Uniti d’America.
Lucchi, Nicola
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11392/518793
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact