Dopo un paragrafo introduttivo dedicato alle dichiarazioni di Federico Fellini in materia di doppiaggio, il saggio prende in esame due esempi concreti – La strada (1954) e Fellini Satyricon (1968) – verificando attraverso l’analisi testuale delle due pellicole le testimonianze rese dal regista riminese e dei suoi collaboratori, allo scopo di dimostrare come nei suoi film gli effetti del doppiaggio non siano limitati al momento finale della postproduzione, ma estendano a ritroso la loro influenza sulle fasi precedenti del processo creativo: dalla scrittura della sceneggiatura alle stesse riprese.

"E' come rifare nuovamente il film": postsincronizzazione delle voci in La strada e Fellini Satyricon

Boschi, Alberto
2022

Abstract

Dopo un paragrafo introduttivo dedicato alle dichiarazioni di Federico Fellini in materia di doppiaggio, il saggio prende in esame due esempi concreti – La strada (1954) e Fellini Satyricon (1968) – verificando attraverso l’analisi testuale delle due pellicole le testimonianze rese dal regista riminese e dei suoi collaboratori, allo scopo di dimostrare come nei suoi film gli effetti del doppiaggio non siano limitati al momento finale della postproduzione, ma estendano a ritroso la loro influenza sulle fasi precedenti del processo creativo: dalla scrittura della sceneggiatura alle stesse riprese.
2022
Boschi, Alberto
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11392/2503268
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact