Different computational models are used in current landscape archaeology, to investigate settlement patterns, human relationships with the environment, as much as the variability of these phenomena in time. Italian archaeology has also experienced a significant increment in the use of these models during the last decade, due to the increasing popularity of geographic information systems. In this paper an overview of the main computational methods utilised in Italian archaeology will be provided. Particular attention will be paid to prognostic (or predictive) models, geostatistics and point pattern analysis. Some examples of the application of these methods will be provided and future perspective will also be discussed.

Diversi modelli computazionali sono utilizzati nella moderna archeologia del paesaggio, per indagare organizzazioni insediative, relazioni tra gruppi umani e contesto ambientale, nonché la variazione di questi fenomeni nel tempo. Anche l’archeologia italiana ha visto un significativo incremento nell’uso di questi modelli nel corso dell’ultimo decennio, grazie alla sempre maggiore diffusione dei sistemi informativi territoriali. In questo articolo si fornisce un excursus dei principali metodi attualmente utilizzati nell’archeologia italiana, con particolare riferimento ai modelli prognostici (o predittivi), alla geostatistica e alla point pattern analysis. Alcuni esempi dell’applicazione di questi metodi verranno forniti e alcune prospettive future verranno discusse.

Modelli computazionali per lo studio dei paesaggi archeologici: lo stato della ricerca in Italia

Davide Visentin
Ultimo
2021

Abstract

Different computational models are used in current landscape archaeology, to investigate settlement patterns, human relationships with the environment, as much as the variability of these phenomena in time. Italian archaeology has also experienced a significant increment in the use of these models during the last decade, due to the increasing popularity of geographic information systems. In this paper an overview of the main computational methods utilised in Italian archaeology will be provided. Particular attention will be paid to prognostic (or predictive) models, geostatistics and point pattern analysis. Some examples of the application of these methods will be provided and future perspective will also be discussed.
2021
978-88-99547-52-3
Diversi modelli computazionali sono utilizzati nella moderna archeologia del paesaggio, per indagare organizzazioni insediative, relazioni tra gruppi umani e contesto ambientale, nonché la variazione di questi fenomeni nel tempo. Anche l’archeologia italiana ha visto un significativo incremento nell’uso di questi modelli nel corso dell’ultimo decennio, grazie alla sempre maggiore diffusione dei sistemi informativi territoriali. In questo articolo si fornisce un excursus dei principali metodi attualmente utilizzati nell’archeologia italiana, con particolare riferimento ai modelli prognostici (o predittivi), alla geostatistica e alla point pattern analysis. Alcuni esempi dell’applicazione di questi metodi verranno forniti e alcune prospettive future verranno discusse.
Modelli computazionali, statistica spaziale, GIS, archeologia del paesaggio, archeologia italiana
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
ToC_Carrer_et_al.pdf

solo gestori archivio

Descrizione: versione editoriale
Tipologia: Full text (versione editoriale)
Licenza: NON PUBBLICO - Accesso privato/ristretto
Dimensione 11.16 MB
Formato Adobe PDF
11.16 MB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11392/2500977
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact