The paper compares design sciences and the philosophy of technology to contribute to the understanding of the concept of innovation in the digital era. Firstly, this work retraces an encounter between these two dimensions that took place in Italy in the late 1960s in order to compare it with some contemporary research perspectives. This operation investigates the evolution of the connection between humans and machines in design, particularly focusing on the systemic approach. Cybernetic thinking and its developments are the links between the two moments (investigated in the text both from a theoretical point of view and through examples). Secondly, it will be shown that a dif- ferent interpretation of cybernetics can open up the possibility of a new understanding of the relationship between technology and design. A perspective capable of merging a holistic approach and attention to differences and aimed at providing a contribution to the reflection on theoretical paradigms through which technological innovation can be deployed.

l contributo pone in dialogo le scienze del progetto e la filosofia della tecnologia al fine di riflettere sul concetto di innovazione in era digitale. Con questo obiettivo si affronta la ricostruzione di un incontro decisivo tra queste due dimensioni consolidatosi dalla fine degli anni Sessanta nel contesto italiano confrontandolo con le prospettive di ricerca attuali. Questo confronto indaga una linea evolutiva delle relazioni tra uomo e macchina nell’orizzonte progettuale con una particolare attenzione all’approccio sistemico. Il pensiero cibernetico e i suoi sviluppi costituiscono il nesso tra questi due momenti (anche brevemente esemplificati in contesti operativi) e in un suo ripensamento si individuano delle possibilità di interpretazione differente del rapporto tra tecnologia e pro- getto, un rapporto capace di coniugare approccio olistico e attenzione alle differenze e finalizzato a contribuire alla riflessione sulla cornice teorica attraverso cui implementare le nuove tecnologie.

Retrospettive e prospettive sul rapporto tra progetto, tecnologia e neocibernetica. Past and Future of the Connection Between Project, Technology and Neocybernetics

Theo Zaffagnini
Primo
;
Otello Palmini
Secondo
2022

Abstract

l contributo pone in dialogo le scienze del progetto e la filosofia della tecnologia al fine di riflettere sul concetto di innovazione in era digitale. Con questo obiettivo si affronta la ricostruzione di un incontro decisivo tra queste due dimensioni consolidatosi dalla fine degli anni Sessanta nel contesto italiano confrontandolo con le prospettive di ricerca attuali. Questo confronto indaga una linea evolutiva delle relazioni tra uomo e macchina nell’orizzonte progettuale con una particolare attenzione all’approccio sistemico. Il pensiero cibernetico e i suoi sviluppi costituiscono il nesso tra questi due momenti (anche brevemente esemplificati in contesti operativi) e in un suo ripensamento si individuano delle possibilità di interpretazione differente del rapporto tra tecnologia e pro- getto, un rapporto capace di coniugare approccio olistico e attenzione alle differenze e finalizzato a contribuire alla riflessione sulla cornice teorica attraverso cui implementare le nuove tecnologie.
Zaffagnini, Theo; Palmini, Otello
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
AGATHON 12_2022_TZ_OP_Retrospettive.pdf

accesso aperto

Descrizione: versione editoriale
Tipologia: Full text (versione editoriale)
Licenza: Creative commons
Dimensione 6.05 MB
Formato Adobe PDF
6.05 MB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11392/2500276
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact