Queste poche pagine intendono aprire una discussione riguardo all’interesse mostrato da Umberto Eco nei confronti delle forme della narrazione seriale, tema del presente numero monografico della rivista Between; ovvio che si tratti anche di un modo per ricordare la sua figura di intellettuale, di studioso, e di docente, in una forma che non si riduca ad un banale “coccodrillo”, ma che a partire dal suo lavoro cerchi invece di stimolare - come lui avrebbe certo gradito -, nuovi interessi e nuove ricerche.

"Eco e le forme della narrazione seriale. Alcuni spunti per una discussione"

BERNARDELLI, ANDREA
2016

Abstract

Queste poche pagine intendono aprire una discussione riguardo all’interesse mostrato da Umberto Eco nei confronti delle forme della narrazione seriale, tema del presente numero monografico della rivista Between; ovvio che si tratti anche di un modo per ricordare la sua figura di intellettuale, di studioso, e di docente, in una forma che non si riduca ad un banale “coccodrillo”, ma che a partire dal suo lavoro cerchi invece di stimolare - come lui avrebbe certo gradito -, nuovi interessi e nuove ricerche.
2016
Bernardelli, Andrea
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11392/2495486
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact