This study aims at providing a critical edition of Guglielmo Ventura’s Memorial based on criteria which are different from the ones used for previous publications. The version here proposed thoroughly examines the whole tradition according to the neolachmannian method for the first time, reconsidering all the accounts, including the most recent ones. Not only has this working method allowed the application of the stemmatic approach to a historiographic text, but it also has highlighted some of the textual problems of this manuscript. Furthermore, the analysis of the text’s structure has outlined a more comprehensive overview of the work and its peculiar characteristics, first and foremost the author’s knowledge of the Bible. This edition is accompanied by a short commentary, which, without claiming to be exhaustive, aims at giving the essential details to ease the reading of the Memorial through philological, rhetorical and historical notes.

La tesi avanza una proposta di edizione critica del Memoriale di Guglielmo Ventura secondo criteri differenti da quelli che hanno guidato l’allestimento delle precedenti stampe. L’edizione, partendo dalla volontà di riconsiderare tutte le testimonianze, comprese quelle riemerse in tempi recenti, vaglia per la prima volta l’intera tradizione secondo i principi del metodo neolachmanniano. Questa prospettiva di lavoro ha permesso non solo di applicare il metodo stemmatico a un testo storiografico, ma anche di evidenziare, avanzando ipotesi risolutive, alcuni problemi testuali tipici di questi testi. Inoltre, la costituzione del testo ha fornito un quadro più completo dell’opera e delle sue caratteristiche peculiari, prima fra tutte la cultura di matrice biblica dell’autore. L’edizione è corredata da un breve commento: questo, senza pretese di esaustività, si propone di fornire i dati essenziali per accompagnare la lettura del Memoriale, raccogliendo note filologiche, retoriche e storiche.

Il Memoriale di Guglielmo Ventura: edizione critica e commento

DOGLIONE, Simonetta
2021-04-15T00:00:00+02:00

Abstract

La tesi avanza una proposta di edizione critica del Memoriale di Guglielmo Ventura secondo criteri differenti da quelli che hanno guidato l’allestimento delle precedenti stampe. L’edizione, partendo dalla volontà di riconsiderare tutte le testimonianze, comprese quelle riemerse in tempi recenti, vaglia per la prima volta l’intera tradizione secondo i principi del metodo neolachmanniano. Questa prospettiva di lavoro ha permesso non solo di applicare il metodo stemmatico a un testo storiografico, ma anche di evidenziare, avanzando ipotesi risolutive, alcuni problemi testuali tipici di questi testi. Inoltre, la costituzione del testo ha fornito un quadro più completo dell’opera e delle sue caratteristiche peculiari, prima fra tutte la cultura di matrice biblica dell’autore. L’edizione è corredata da un breve commento: questo, senza pretese di esaustività, si propone di fornire i dati essenziali per accompagnare la lettura del Memoriale, raccogliendo note filologiche, retoriche e storiche.
TROVATO, Paolo
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
tesi Doglione?A.pdf

accesso aperto

Descrizione: Tesi Doglione
Tipologia: Tesi di dottorato
Dimensione 5.44 MB
Formato Adobe PDF
5.44 MB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11392/2488327
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact