Il saggio, analizzando i principali progetti dei negozi Olivetti dagli anni '30 agli anni '60 come macchine visuali, presenta una disamina del rapporto tra design, comunicazione e arte nella concezione olivettiana dello spazio espositivo commerciale.

Dall’immagine della produzione alla produzione d’immagine. I negozi Olivetti e le arti del Novecento

Dario Scodeller
2022

Abstract

Il saggio, analizzando i principali progetti dei negozi Olivetti dagli anni '30 agli anni '60 come macchine visuali, presenta una disamina del rapporto tra design, comunicazione e arte nella concezione olivettiana dello spazio espositivo commerciale.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11392/2479845
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact