L’ente accusato dell’illecito amministrativo ai sensi del d.lgs. 8 giugno 2001, n. 231 e la persona fisica imputata possono stringere un’alleanza difensiva diretta a contestare la sussistenza del reato presupposto con l’in tento di pervenire cosı` ad un epilogo liberatorio per entrambi i protagonisti dell’accertamento 231. Sono però altrettanto verosimili scenari di- versi, in cui i due attori perseguono strategie processuali pregiudizievoli per la posizione del rispettivo antagonista.

Conflitti d’interesse tra ente e persona fisica nelle dinamiche del processo de societate

nicolicchia
2021

Abstract

L’ente accusato dell’illecito amministrativo ai sensi del d.lgs. 8 giugno 2001, n. 231 e la persona fisica imputata possono stringere un’alleanza difensiva diretta a contestare la sussistenza del reato presupposto con l’in tento di pervenire cosı` ad un epilogo liberatorio per entrambi i protagonisti dell’accertamento 231. Sono però altrettanto verosimili scenari di- versi, in cui i due attori perseguono strategie processuali pregiudizievoli per la posizione del rispettivo antagonista.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11392/2466975
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact