Il contributo mette in evidenza i due differenti modelli di trattamento dei dati personali approntati dal Regolamento UE 2016/679 a seconda del loro contenuto informativo. Per i dati comuni, o meglio neutri perché riguardanti aspetti esterni e oggettivi inidonei a svelare la condizione esistenziale della persona, la dimensione economica sembra aver preso sopravvento nella pianificazione dei processi di circolazione dei dati. Ad un diverso paradigma si ispira la l’art. 9 del GDPR riguardante il trattamento di categorie particolari di dati, che sancisce il divieto generale di procedere al trattamento dei dati che rivelano l’origine razziale o etnica, le opinioni politiche, le convinzioni religiose o filosofiche o l’appartenenza sindacale, nonché dei dati genetici, biometrici e di quelli relativi alla salute o alla vita sessuale o all’orientamento sessuale. Il contributo analizza la costellazione di eccezioni alla regola generale che si presentano come cause di esclusione dell’antigiuridicità, che andranno interpretate in maniera restrittiva e comunque in modo favorevole all’interessato.

Commento all'art. 9 (Trattamento di categorie particolari di dati personali) del Regolamento (UE) 2016/679 - I. Principi generali

Thiene Arianna
2021

Abstract

Il contributo mette in evidenza i due differenti modelli di trattamento dei dati personali approntati dal Regolamento UE 2016/679 a seconda del loro contenuto informativo. Per i dati comuni, o meglio neutri perché riguardanti aspetti esterni e oggettivi inidonei a svelare la condizione esistenziale della persona, la dimensione economica sembra aver preso sopravvento nella pianificazione dei processi di circolazione dei dati. Ad un diverso paradigma si ispira la l’art. 9 del GDPR riguardante il trattamento di categorie particolari di dati, che sancisce il divieto generale di procedere al trattamento dei dati che rivelano l’origine razziale o etnica, le opinioni politiche, le convinzioni religiose o filosofiche o l’appartenenza sindacale, nonché dei dati genetici, biometrici e di quelli relativi alla salute o alla vita sessuale o all’orientamento sessuale. Il contributo analizza la costellazione di eccezioni alla regola generale che si presentano come cause di esclusione dell’antigiuridicità, che andranno interpretate in maniera restrittiva e comunque in modo favorevole all’interessato.
9788828822561
Privacy, Dati sensibili, Dati sanitari.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
ARIANNA THIENE estratto Codice Privacy (1).pdf

solo gestori archivio

Tipologia: Full text (versione editoriale)
Licenza: NON PUBBLICO - Accesso privato/ristretto
Dimensione 295.36 kB
Formato Adobe PDF
295.36 kB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11392/2462326
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact