Il testo tratta del metodo comparativo come criterio argomentativo nell'ambito delle decisioni giudiziarie. L'uso del diritto straniero, quale fonte di ispirazione, svolge un ruolo crescente nella giustificazione delle interpretazioni delle disposizioni normative e nella stessa integrazione del diritto. Tale fenomeno produce un cambiamento nella stessa configurazione delle fonti verso un ordinamento "aperto" alle pratiche di riconoscimento e reperimento del diritto.

Comparazione, interpretazione, positivizzazione

PASTORE, B.
2019

Abstract

Il testo tratta del metodo comparativo come criterio argomentativo nell'ambito delle decisioni giudiziarie. L'uso del diritto straniero, quale fonte di ispirazione, svolge un ruolo crescente nella giustificazione delle interpretazioni delle disposizioni normative e nella stessa integrazione del diritto. Tale fenomeno produce un cambiamento nella stessa configurazione delle fonti verso un ordinamento "aperto" alle pratiche di riconoscimento e reperimento del diritto.
978-88-9391-656-1
Diritto positivo, uso del diritto straniero, applicabilità, argomentazione giuridica, armonizzazione giuridica
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11392/2411919
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact