Estratti dalla Introduzione in albanese del volume di Antonino Saggio, “Architettura e modernità dal Bauhaus alla rivoluzione informatica” Carocci 2010, publicata sulla rivista "il Progetto" In primo luogo vorrei spiegare le motivazioni alla base della volontà di tradurre in albanese il libro “Architettura e Modernità”, insieme a quelle che riguardano il concentrarsi, come accade in una traduzione, sulle relazioni fra il bagaglio concettuale di architetti o progettisti urbani e la realtà che questi concorrono a trasformare. In secondo luogo, vorrei mettere a fuoco il potenziale di questo libro, che non esito a definire ‘emancipante’ nella creazione di nuovi standard di comunicazione nel dibattito tra i professionisti e nell’uso dei concetti proposti, riflettendo, tuttavia, sul contesto albanese. In terzo luogo, vorrei portare all’attenzione alcune delle idee essenziali del libro, fra le quali, quella alla base dell’intera trattazione, tesa a definire la Modernità quale tentativo di trasformare le crisi in valore, quindi sforzo capace di aprire nuove direzioni di ricerca e produzione dell’architettura e della città.

Architettura e modernita, dal Bauhaus alla rivoluzione informatica

Sotir Dhamo
Primo
;
Ermal Hoxha;Dorina Papa;Ledian Bregasi;
2016

Abstract

Estratti dalla Introduzione in albanese del volume di Antonino Saggio, “Architettura e modernità dal Bauhaus alla rivoluzione informatica” Carocci 2010, publicata sulla rivista "il Progetto" In primo luogo vorrei spiegare le motivazioni alla base della volontà di tradurre in albanese il libro “Architettura e Modernità”, insieme a quelle che riguardano il concentrarsi, come accade in una traduzione, sulle relazioni fra il bagaglio concettuale di architetti o progettisti urbani e la realtà che questi concorrono a trasformare. In secondo luogo, vorrei mettere a fuoco il potenziale di questo libro, che non esito a definire ‘emancipante’ nella creazione di nuovi standard di comunicazione nel dibattito tra i professionisti e nell’uso dei concetti proposti, riflettendo, tuttavia, sul contesto albanese. In terzo luogo, vorrei portare all’attenzione alcune delle idee essenziali del libro, fra le quali, quella alla base dell’intera trattazione, tesa a definire la Modernità quale tentativo di trasformare le crisi in valore, quindi sforzo capace di aprire nuove direzioni di ricerca e produzione dell’architettura e della città.
978-9928-200-39-6
MODERNITA, INFORMATION TECHNOLOGY, PARADIGMI, STRUMENTI, VALORI
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11392/2411885
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact