Questo lavoro si prefigge di ricostruire i contenuti e i profili problematici principali della legislazione penale sostanziale di contrasto alla propaganda jihadista online in Francia. La scelta di questo Paese come oggetto dell’indagine è dovuta ai recenti interventi del legislatore nazionale diretti a colpire proprio il fenomeno della propaganda jihadista, i quali si inscrivono nell’odierna tendenza a disciplinare con norme penali ad hoc l’istigazione al terrorismo e l’apologia di quest’ultimo nel mondo digitale. Nella prima parte del lavoro verrà delimitato l’oggetto dell’indagine, accennando brevemente alla intricata questione definitoria del concetto di cyber-terrorismo e selezionando tra il ventaglio di nozioni elaborate dalla dottrina quella maggiormente ritagliata sul contenuto delle normative analizzate in questa sede. Nella seconda parte si illustrerà sinteticamente l’importanza della propaganda online nell’ambito del terrorismo fondamentalista. Nella terza parte si passeranno in rassegna i caratteri comuni alle previsioni penali di settore e quelli peculiari delle fattispecie introdotte in Francia nell’ambito di questa sottocategoria della criminalità cyber-terroristica. Lo scopo perseguito è quello di evidenziare la relazione sempre più problematica tra le figure di reato predisposte dal legislatore e le garanzie fissate dalla Costituzione francese sul duplice piano sostanziale e procedimentale, nonché le specificità dei giudizi di legittimità delle norme penali antiterrorismo che inducono i giudici delle leggi a centellinare le pronunce di accoglimento. Nella parte conclusiva si effettueranno alcune annotazioni critiche attorno ai recenti trends involutivi del diritto penale antiterrorismo d’oltralpe e al potenziale significato, in chiave comparata, delle prime importanti reazioni della Corte costituzionale francese per smorzare le derive sempre più apertamente nemicali del diritto antiterrorismo stesso.

La penalizzazione della propaganda jihadista online in Francia

Francesco Rossi
2019

Abstract

Questo lavoro si prefigge di ricostruire i contenuti e i profili problematici principali della legislazione penale sostanziale di contrasto alla propaganda jihadista online in Francia. La scelta di questo Paese come oggetto dell’indagine è dovuta ai recenti interventi del legislatore nazionale diretti a colpire proprio il fenomeno della propaganda jihadista, i quali si inscrivono nell’odierna tendenza a disciplinare con norme penali ad hoc l’istigazione al terrorismo e l’apologia di quest’ultimo nel mondo digitale. Nella prima parte del lavoro verrà delimitato l’oggetto dell’indagine, accennando brevemente alla intricata questione definitoria del concetto di cyber-terrorismo e selezionando tra il ventaglio di nozioni elaborate dalla dottrina quella maggiormente ritagliata sul contenuto delle normative analizzate in questa sede. Nella seconda parte si illustrerà sinteticamente l’importanza della propaganda online nell’ambito del terrorismo fondamentalista. Nella terza parte si passeranno in rassegna i caratteri comuni alle previsioni penali di settore e quelli peculiari delle fattispecie introdotte in Francia nell’ambito di questa sottocategoria della criminalità cyber-terroristica. Lo scopo perseguito è quello di evidenziare la relazione sempre più problematica tra le figure di reato predisposte dal legislatore e le garanzie fissate dalla Costituzione francese sul duplice piano sostanziale e procedimentale, nonché le specificità dei giudizi di legittimità delle norme penali antiterrorismo che inducono i giudici delle leggi a centellinare le pronunce di accoglimento. Nella parte conclusiva si effettueranno alcune annotazioni critiche attorno ai recenti trends involutivi del diritto penale antiterrorismo d’oltralpe e al potenziale significato, in chiave comparata, delle prime importanti reazioni della Corte costituzionale francese per smorzare le derive sempre più apertamente nemicali del diritto antiterrorismo stesso.
Rossi, Francesco
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
6798-rossi2019a.pdf

accesso aperto

Descrizione: versione editoriale
Tipologia: Full text (versione editoriale)
Licenza: Creative commons
Dimensione 1.04 MB
Formato Adobe PDF
1.04 MB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11392/2404398
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact