Lo scioglimento dei consigli comunali e provinciali per infiltrazione della criminalità di tipo mafioso: tra vecchi e nuovi dubbi di costituzionalità