Attraverso lo studio di un'operetta alchemica risalente al tardo sec. XIX, il Du vitriol philosophique et de sa préparation, il presente contributo cerca di dimostrare come la ricerca di solventi universali atti alla manipolazione della materia abbia radici molto più profonde di quelle che generalmente la riducono alla tematica dell'alkahest e della sua ricerca fra i secc. XVII e XVIII.

Sulla permanenza della tematica del solvente universale nella speculativa alchemica francese di fine Ottocento

Leonardo Anatrini
2016

Abstract

Attraverso lo studio di un'operetta alchemica risalente al tardo sec. XIX, il Du vitriol philosophique et de sa préparation, il presente contributo cerca di dimostrare come la ricerca di solventi universali atti alla manipolazione della materia abbia radici molto più profonde di quelle che generalmente la riducono alla tematica dell'alkahest e della sua ricerca fra i secc. XVII e XVIII.
9788898075157
alchimia, alkahest, solvente, van Helmont, Starkey
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11392/2388286
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact