Strade, palazzi e botteghe. Incontri e circostanze più o meno casuali nelle relazioni artistiche a Roma del primo Seicento e un quesito per la bottega dei Gentileschi