Il contributo intende ripercorrere la presenza a Roma delle botteghe di pittori stranieri e le loro relazioni con i pittori italiani, proponendo anche un caso di collaborazione all'interno della bottega dei Gentileschi.

Strade, palazzi e botteghe. Incontri e circostanze più o meno casuali nelle relazioni artistiche a Roma del primo Seicento e un quesito per la bottega dei Gentileschi

Francesca Cappelletti
2018

Abstract

Il contributo intende ripercorrere la presenza a Roma delle botteghe di pittori stranieri e le loro relazioni con i pittori italiani, proponendo anche un caso di collaborazione all'interno della bottega dei Gentileschi.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11392/2385816
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact