The author outlines the limits to the right of criticism defined through case law. A particular attention is devoted to the balancing of right of criticism and duty of confidentiality and to the role of the right of criticism on the prevention of corruption. Then, he analyses the new legislation on whistle-blowers. The objective of the paper is that of re-thinking, on the basis of the whistle-blowers legislation, the boundaries of the right to criticism so as to make them more respondent to the values of the Italian Constitution.

La recente legge sul whistleblower, estendendo la fattispecie ai lavoratori del settore privato, interviene indirettamente sulla velata questo dei limiti al diritto di critica del lavoratore, potendo, secondo questo contributo, portare a una radicale modifica dell'attuale interpretazione prevalente.

Diritto di critica e obblighi di riservatezza [Right of criticism and duty of confidentiality]

alberto avio
2018

Abstract

La recente legge sul whistleblower, estendendo la fattispecie ai lavoratori del settore privato, interviene indirettamente sulla velata questo dei limiti al diritto di critica del lavoratore, potendo, secondo questo contributo, portare a una radicale modifica dell'attuale interpretazione prevalente.
Avio, Alberto
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
LD12018.pdf

solo gestori archivio

Descrizione: Full text editoriale
Tipologia: Full text (versione editoriale)
Licenza: NON PUBBLICO - Accesso privato/ristretto
Dimensione 83.72 kB
Formato Adobe PDF
83.72 kB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11392/2385246
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus 0
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact