The application of geophysical techniques is still seldom incorporated into the investigation of Paleolithic cave deposits, mostly because of their sedimentary nature and the almost complete absence of architectural remains that - in other contexts - are easily detected by geophysical methods (Piro et al., 2000; Quarto et al., 2007). These peculiar conditions are typical of Upper Pleistocene deposits like the Paleolithic cave of Fumane (Italy), extensively explored in past years (Bartolomei et al., 1992).

L’applicazione di tecniche geofisiche per l’esplorazione delle grotte paleolitiche è una pratica ancora rara, principalmente per le difficoltà riconducibili alla natura sedimentaria di questi contesti e alla quasi totale assenza di resti architettonici o comunque di manufatti facilmente rilevabili con metodi geofisici (Piro et al., 2000; Quarto et al., 2007). Queste condizioni caratterizzano anche i depositi del Pleistocene superiore della grotta paleolitica di Fumane, in passato largamente investigati sia nella dimensione areale sia verticale (Bartolomei et al., 1992).

In fondo a un archivio paleolitico. Risultati di una prospezione geofisica integrata con rilievo topografico 3D a Grotta di Fumane [Deep into a Paleolithic archive. Results from an integrated 3D geophysical and topographic survey at Fumane Cave]

Nasser Abu Zeid
Primo
;
Marija Obradović
Secondo
;
Samuel Bignardi;Marcello Bolognesi;Alessio Furini;Paolo Russo;Giovanni Santarato
Penultimo
;
Marco Peresani
Ultimo
2017

Abstract

L’applicazione di tecniche geofisiche per l’esplorazione delle grotte paleolitiche è una pratica ancora rara, principalmente per le difficoltà riconducibili alla natura sedimentaria di questi contesti e alla quasi totale assenza di resti architettonici o comunque di manufatti facilmente rilevabili con metodi geofisici (Piro et al., 2000; Quarto et al., 2007). Queste condizioni caratterizzano anche i depositi del Pleistocene superiore della grotta paleolitica di Fumane, in passato largamente investigati sia nella dimensione areale sia verticale (Bartolomei et al., 1992).
Electrical Resistivity Tomography, HVSR, 3D digital modelling, Geomatics, Cave.
Tomografia della Resistività Elettrica, HVSR, Modellazione digitale 3D, Geomatica, Grotta.
The application of geophysical techniques is still seldom incorporated into the investigation of Paleolithic cave deposits, mostly because of their sedimentary nature and the almost complete absence of architectural remains that - in other contexts - are easily detected by geophysical methods (Piro et al., 2000; Quarto et al., 2007). These peculiar conditions are typical of Upper Pleistocene deposits like the Paleolithic cave of Fumane (Italy), extensively explored in past years (Bartolomei et al., 1992).
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
ABUZeid_etal_AnnaliUnife_Vol_13_2017_1508-3648-1-PB.pdf

accesso aperto

Descrizione: Full text editoriale
Tipologia: Full text (versione editoriale)
Licenza: Creative commons
Dimensione 533.53 kB
Formato Adobe PDF
533.53 kB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11392/2382738
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact