Oggigiorno il monitoraggio dei riduttori è un’esigenza sempre più sentita ed importante nell’industria. In particolare, questo lavoro riguarda il monitoraggio dell’usura distribuita (pitting) nei riduttori epicicloidali, mediante l’impiego di alcune metriche della media sincrona del segnale vibratorio, basate sul momento statistico del quart’ordine: si tratta di FM4, NA4 e NA4*; si propone inoltre un nuovo indicatore di condizione chiamato NA4mod. L’efficacia di queste metriche nell’individuare l’insorgere di difetti distribuiti è stata valutata e confrontata conducendo una prova di usura accelerata su banco prova in configurazione back-to-back della durata di circa 700 ore, in cui uno dei due riduttori è stato portato a fine vita. L’articolo introduce le metriche impiegate, descrive la prova condotta e ne presenta e discute i risultati. La nuova metrica proposta, NA4mod, ha evidenziato una soddisfacente capacità di rilevamento dell’insorgere del pitting, con maggiore affidabilità rispetto ad altre metriche presenti in letteratura; NA4mod risulta inoltre sensibile sia all’innesco sia all’evoluzione del pitting.

METRICHE VIBRAZIONALI PER IL MONITORAGGIO DELL’USURA DISTRIBUITA IN RIDUTTORI EPICICLOIDALI

BERLATO, Francesco
Primo
Membro del Collaboration Group
;
G. D'Elia
Secondo
Software
;
E. Mucchi
Penultimo
Conceptualization
;
G. Dalpiaz
Ultimo
Conceptualization
2017

Abstract

Oggigiorno il monitoraggio dei riduttori è un’esigenza sempre più sentita ed importante nell’industria. In particolare, questo lavoro riguarda il monitoraggio dell’usura distribuita (pitting) nei riduttori epicicloidali, mediante l’impiego di alcune metriche della media sincrona del segnale vibratorio, basate sul momento statistico del quart’ordine: si tratta di FM4, NA4 e NA4*; si propone inoltre un nuovo indicatore di condizione chiamato NA4mod. L’efficacia di queste metriche nell’individuare l’insorgere di difetti distribuiti è stata valutata e confrontata conducendo una prova di usura accelerata su banco prova in configurazione back-to-back della durata di circa 700 ore, in cui uno dei due riduttori è stato portato a fine vita. L’articolo introduce le metriche impiegate, descrive la prova condotta e ne presenta e discute i risultati. La nuova metrica proposta, NA4mod, ha evidenziato una soddisfacente capacità di rilevamento dell’insorgere del pitting, con maggiore affidabilità rispetto ad altre metriche presenti in letteratura; NA4mod risulta inoltre sensibile sia all’innesco sia all’evoluzione del pitting.
978-88-9385-037-7
Monitoraggio, Vibrazioni, Metriche, Riduttori epicicloidali, Usura distribuita
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11392/2382194
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact