L’esperienza tedesca in tema di clausola arbitrale testamentaria è particolarmente utile all’interprete italiano al fine di comprendere la portata delle sue implicazioni in un ordinamento in cui tale strumento è da tempo ampiamente utilizzato e fatto oggetto di approfondita indagine. Il presente contributo mira a fornire un'analisi delle questioni relative all’ammissibilità dell’inserzione nel testamento della suddetta clausola, ai suoi limiti soggettivi ed oggettivi, oltre che all’ampiezza del potere conferito agli arbitri, con particolare riguardo alle questioni relative ai diritti dei legittimari.

La clausola arbitrale testamentaria nel diritto tedesco

Alberto De Franceschi
Primo
2017

Abstract

L’esperienza tedesca in tema di clausola arbitrale testamentaria è particolarmente utile all’interprete italiano al fine di comprendere la portata delle sue implicazioni in un ordinamento in cui tale strumento è da tempo ampiamente utilizzato e fatto oggetto di approfondita indagine. Il presente contributo mira a fornire un'analisi delle questioni relative all’ammissibilità dell’inserzione nel testamento della suddetta clausola, ai suoi limiti soggettivi ed oggettivi, oltre che all’ampiezza del potere conferito agli arbitri, con particolare riguardo alle questioni relative ai diritti dei legittimari.
DE FRANCESCHI, Alberto
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11392/2378525
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact