Determinazione della sede, organi competenti alla determinazione in sostituzione delle parti, criteri di scelta e conseguenze in ordine alla disciplina dell’arbitrato: I. Nozione. - II. Designazione. - III. La sede tra concezione anazionale e territoriale dell’arbitrato commerciale internazionale; - IV. (segue) la tesi autonomista; - V. (segue) la tesi territorialista; - VI. (segue) la Convenzione di New York. - VII. Sede, autonomia privata e lex arbitri. - VIII. Arbitrato, collegamento con lo Stato della sede e luogo di svolgimento della procedura. - IX. La competenza della lex arbitri; - X. (segue) la lex arbitri e la legge della procedura arbitrale; - XI. (segue) la lex arbitri e la competenza ausiliaria dei giudici della sede sull’arbitrato; - XII. (segue) la giurisdizione sull’impugnazione del lodo; - XIII. (segue) annullamento del lodo nello Stato della sede e suoi effetti sull’esecuzione all’estero; - XIV. (segue) efficacia della lex arbitri nei confronti degli arbitri; - XV. (segue) provvedimenti inibitori contro il tribunale arbitrale. - XVI. Mancata indicazione della sede e costituzione del collegio arbitrale. - XVII. Trasferimento della sede. - XVIII. L’art. 14 Reg. ICC. - XIX. L’art. 16 Reg. UNCITRAL. - XX. Arbitrato ICSID. Gli artt. 62 e 63 Conv. ICSID.

La sede dell'arbitrato

Pietro Franzina
Secondo
;
2017

Abstract

Determinazione della sede, organi competenti alla determinazione in sostituzione delle parti, criteri di scelta e conseguenze in ordine alla disciplina dell’arbitrato: I. Nozione. - II. Designazione. - III. La sede tra concezione anazionale e territoriale dell’arbitrato commerciale internazionale; - IV. (segue) la tesi autonomista; - V. (segue) la tesi territorialista; - VI. (segue) la Convenzione di New York. - VII. Sede, autonomia privata e lex arbitri. - VIII. Arbitrato, collegamento con lo Stato della sede e luogo di svolgimento della procedura. - IX. La competenza della lex arbitri; - X. (segue) la lex arbitri e la legge della procedura arbitrale; - XI. (segue) la lex arbitri e la competenza ausiliaria dei giudici della sede sull’arbitrato; - XII. (segue) la giurisdizione sull’impugnazione del lodo; - XIII. (segue) annullamento del lodo nello Stato della sede e suoi effetti sull’esecuzione all’estero; - XIV. (segue) efficacia della lex arbitri nei confronti degli arbitri; - XV. (segue) provvedimenti inibitori contro il tribunale arbitrale. - XVI. Mancata indicazione della sede e costituzione del collegio arbitrale. - XVII. Trasferimento della sede. - XVIII. L’art. 14 Reg. ICC. - XIX. L’art. 16 Reg. UNCITRAL. - XX. Arbitrato ICSID. Gli artt. 62 e 63 Conv. ICSID.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11392/2378416
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact