Innovation in production technologies, aimed at integrating the most advanced digitally controlled machines, requires us to think in terms of evolutionary versions also for the lithic design sector – using the well-known expressions promoted by Web culture – in a path that moves from 2.0 to 4.0. The experiments conducted by the designer Raffaello Galiotto are aimed at creating sculptural-formal qualities and bringing out the significance of these techniques, responding to the challenge of innovations in the prefigurative techniques of design and those of stone fabrication and processing, together with the multiform potential inherent in the very nature of stone as a material.

L’innovazione delle tecnologie produttive, indirizzate a integrare il digitale di ultima generazione, invita a pensare per “versioni” evolutive anche il settore del design litico – utilizzando le note espressioni promosse dalla cultura del web – in un percorso che muove da 2.0 a 4.0. La sperimentazione promossa dal designer Raffaello Galiotto è indirizzata a dare evidenza plastico-formale e arricchire di senso proprio queste trasformazioni, rispondendo alla sfida di confronto tra le innovazioni nelle tecniche prefigurative del progetto e quelle di trasformazione e lavorazione della pietra, unitamente alle multiformi vocazioni insite nella natura stessa del materiale lapideo.

Codice, forma, pietra. Programmare il design litico / Code, form, stone. Programming lithic design

Galiotto, Raffaello;PAVAN, Vincenzo;DAL BUONO, Veronica
2017

Abstract

Innovation in production technologies, aimed at integrating the most advanced digitally controlled machines, requires us to think in terms of evolutionary versions also for the lithic design sector – using the well-known expressions promoted by Web culture – in a path that moves from 2.0 to 4.0. The experiments conducted by the designer Raffaello Galiotto are aimed at creating sculptural-formal qualities and bringing out the significance of these techniques, responding to the challenge of innovations in the prefigurative techniques of design and those of stone fabrication and processing, together with the multiform potential inherent in the very nature of stone as a material.
978-88-317-2878-2
L’innovazione delle tecnologie produttive, indirizzate a integrare il digitale di ultima generazione, invita a pensare per “versioni” evolutive anche il settore del design litico – utilizzando le note espressioni promosse dalla cultura del web – in un percorso che muove da 2.0 a 4.0. La sperimentazione promossa dal designer Raffaello Galiotto è indirizzata a dare evidenza plastico-formale e arricchire di senso proprio queste trasformazioni, rispondendo alla sfida di confronto tra le innovazioni nelle tecniche prefigurative del progetto e quelle di trasformazione e lavorazione della pietra, unitamente alle multiformi vocazioni insite nella natura stessa del materiale lapideo.
design litico, pietra, design parametrico, parametric design, digital fabrication, lithic design
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11392/2374641
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact