L’epatologia è tra le più giovani sub specialità pediatriche, la sua nascita, infatti, coincide con la pubblicazione del testo di Daniel Alagille e Michel Odièvre nel 1978. L’anno successivo, Alex Mowat pubblica il suo textbook e contemporaneamente è pubblicata la traduzione in inglese del volume di Alagille e Odièvre. L’epatologia pediatrica nasce quindi con una forte connotazione europea. È interessante notare come questa sub specialità non si sia sviluppata, più “naturalmente”, da una “costola” della gastroenterologia pediatrica, allora già organizzata in una società scientifica, anch’essa di netta caratterizzazione europea come l’ESPGAN, ma sia, piuttosto, il frutto di un’esperienza clinica autonoma. Daniel Alagille dopo essersi dedicato ai disturbi dell’emostasi, dal 1960 rivolge la propria attività clinica e di ricerca alle malattie del fegato, creando un’unità di ricerca dedicata. La sua lunga attività terminerà con la creazione di un centro di trapianto di fegato pediatrico che a tutt’oggi rimane uno dei più attivi nel panorama mondiale. Alex Mowat si trova ad affiancare, come pediatra, al King’s College Hospital di Londra, Sir Roger Williams, che per la sua fama di leader mondiale dell’epatologia, attira al “King’s” non solo adulti, ma anche bambini con malattie del fegato. Questo permetterà a Mowat di sviluppare un’esperienza unica e di creare un eccellente gruppo medico-chirurgico.

Epatologia

MAGGIORE, Giuseppe
2015

Abstract

L’epatologia è tra le più giovani sub specialità pediatriche, la sua nascita, infatti, coincide con la pubblicazione del testo di Daniel Alagille e Michel Odièvre nel 1978. L’anno successivo, Alex Mowat pubblica il suo textbook e contemporaneamente è pubblicata la traduzione in inglese del volume di Alagille e Odièvre. L’epatologia pediatrica nasce quindi con una forte connotazione europea. È interessante notare come questa sub specialità non si sia sviluppata, più “naturalmente”, da una “costola” della gastroenterologia pediatrica, allora già organizzata in una società scientifica, anch’essa di netta caratterizzazione europea come l’ESPGAN, ma sia, piuttosto, il frutto di un’esperienza clinica autonoma. Daniel Alagille dopo essersi dedicato ai disturbi dell’emostasi, dal 1960 rivolge la propria attività clinica e di ricerca alle malattie del fegato, creando un’unità di ricerca dedicata. La sua lunga attività terminerà con la creazione di un centro di trapianto di fegato pediatrico che a tutt’oggi rimane uno dei più attivi nel panorama mondiale. Alex Mowat si trova ad affiancare, come pediatra, al King’s College Hospital di Londra, Sir Roger Williams, che per la sua fama di leader mondiale dell’epatologia, attira al “King’s” non solo adulti, ma anche bambini con malattie del fegato. Questo permetterà a Mowat di sviluppare un’esperienza unica e di creare un eccellente gruppo medico-chirurgico.
Maggiore, Giuseppe
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
PIP Epatologia vol 45 n° 179 Presentazione .pdf

solo gestori archivio

Tipologia: Full text (versione editoriale)
Licenza: NON PUBBLICO - Accesso privato/ristretto
Dimensione 57.69 kB
Formato Adobe PDF
57.69 kB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11392/2370246
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact