Il tema dei rapporti tra impugnazione inammissibile ed estinzione del reato per intervenuta prescrizione viene considerato calandosi nella prospettiva della Corte e.d.u., per la prima volta chiamata ad esprimersi circa la compatibilità dell’assetto interpretativo nazionale con i diritti sanciti dalla Convenzione. L’autore compie un’analisi sistematica della rilevante giurisprudenza della Corte di Strasburgo individuando la soluzione da riservare all’inedita questione e segnalando infine la perdurante inerzia del legislatore pur a fronte dell’opportunità di un suo intervento.

Il caso Vanaria c. Italia davanti alla Corte di Strasburgo. L'inammissibilità del ricorso per cassazione tra garanzie sovranazionali e prospettive de iure condendo.

NICOLICCHIA, Fabio
2017

Abstract

Il tema dei rapporti tra impugnazione inammissibile ed estinzione del reato per intervenuta prescrizione viene considerato calandosi nella prospettiva della Corte e.d.u., per la prima volta chiamata ad esprimersi circa la compatibilità dell’assetto interpretativo nazionale con i diritti sanciti dalla Convenzione. L’autore compie un’analisi sistematica della rilevante giurisprudenza della Corte di Strasburgo individuando la soluzione da riservare all’inedita questione e segnalando infine la perdurante inerzia del legislatore pur a fronte dell’opportunità di un suo intervento.
Nicolicchia, Fabio
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11392/2369383
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact