Forma mutata umana di NGF comprendente due mutazioni, una prima mutazione essendo rappresentata dalla sostituzione dell’aminoacido prolina in posizione 61 con una serina, una seconda mutazione essendo rappresentata dalla sostituzione di un aminoacido in una qualsiasi delle posizioni 95-101, per uso simultaneo come agente per l’attivazione della chemochina SDF 1alpha e come agente per l’inibizione dell’attività della citochina TNF alpha

INIBITORE DI TNF ALPHA ASTROCITARIO PER L’USO NEL TRATTAMENTO DI MALATTIE NEUROLOGICHE

CAPSONI, Simona
2016

Abstract

Forma mutata umana di NGF comprendente due mutazioni, una prima mutazione essendo rappresentata dalla sostituzione dell’aminoacido prolina in posizione 61 con una serina, una seconda mutazione essendo rappresentata dalla sostituzione di un aminoacido in una qualsiasi delle posizioni 95-101, per uso simultaneo come agente per l’attivazione della chemochina SDF 1alpha e come agente per l’inibizione dell’attività della citochina TNF alpha
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11392/2364770
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact